SERIE A1. La Sab si inchina alle campionesse d’Italia dell’Igor Novara

LEGNANO (MI). La San Volley Legnano esce sconfitta, ma a testa alta dalla sfida con l’Igor Gorgonzola Novara valida per l’ultima giornata di andata

Di Redazione | Domenica, 17 Dicembre 2017 20:12

In copertina Amanda Coneo in attacco (foto © Marini)

 

 

Le legnanesi lottano alla pari con le campionesse d’Italia per due set, trascinandole ai vantaggi nel primo set (25-27) e restando a contatto fino al 21-23 nel secondo; peccato per il terzo set in cui, avanti 10-6, le giallonere vanno incontro a un vero e proprio black out per un parziale di 1-14 che chiude di fatto la partita. In virtù di questo risultato la SAB resta fuori dai quarti di finale di Coppa Italia, ma chiude la prima fase del campionato con un bilancio più che positivo e conservando i 5 punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

 

Plak di fuoco

Nelle file di Legnano si distingue ancora una volta Camilla Mingardi, autrice di 18 punti, insieme a Silvia Lussana, sempre generosa in difesa, e Jaroslava Pencova, che chiude con il 63% e 2 muri-punto. Amanda Coneo, all’esordio in A1 da titolare, brilla soprattutto in ricezione con il 60% di positiva. L’Igor, dal canto suo, commette molti errori ma nei momenti decisivi può sempre contare sulle sue bocche da fuoco Celeste Plak (18 punti) e Paola Egonu (17), ben orchestrate da Skorupa. Legnano tornerà in campo per la prima giornata di ritorno nel giorno di Santo Stefano, martedì 26 dicembre, contro la Foppapedretti Bergamo.

 

Post partita

Andrea Pistola (all. SAB Volley Legnano): “Avremmo meritato di aggiudicarci almeno un set, peccato perché nei primi due potevamo fare un po’ meglio: abbiamo subito molti punti a muro e in difesa su traiettorie che conoscevamo. Sapevamo che loro avrebbero giocato alla grande, perché venivano da tre sconfitte e volevano rifarsi. Direi comunque che il girone di andata è ampiamente positivo, la posizione di classifica ci permette di raggiungere il nostro obiettivo e al di là dei punti abbiamo disputato delle belle partite”.

 

Massimo Barbolini (all. Igor Gorgonzola Novara): “Siamo soddisfatti sia della vittoria ottenuta, sia perché è arrivato un successo da tre punti che ci ha permesso di mantenere saldo il secondo posto al termine del girone d’andata. Nel primo set e mezzo eravamo un po’ contratti ma siamo stati bravi sia a chiudere a nostro favore il primo set ai vantaggi, sia a gestire gli altri due set con maggior tranquillità”.

 

Sab Legnano-Igor Gorgonzola Novara 0-3 (25-27, 21-25, 16-25)

 

Sab Legnano: Degradi 8, Bartesaghi, Lussana (L), Pencova 9, Cumino ne, Ogoms 3, Mingardi 18, Martinelli, Coneo 3, Cecchetto, Caracuta 1. All.: Pistola.

 

Igor Gorgonzola Novara: Vasilantonaki ne, Camera ne, Plak 18, Gibbemeyer 6, Enright 6, Skorupa 2, Bonifacio ne, Chirichella 9, Sansonna (L), Piccinini, Zannoni, Egonu 17. All.: Barbolini.

 

 

Classifica
Imoco Volley Conegliano 29; Igor Gorgonzola Novara 27; Savino Del Bene Scandicci 24; Unet E-Work Busto Arsizio 24; Liu Jo Nordmeccanica Modena 18; Saugella Team Monza 16; MyCicero Volley Pesaro 15; Il Bisonte Firenze 14; Sab Volley Legnano 11; Pomi' Casalmaggiore 10; Foppapedretti Bergamo 6; Lardini Filottrano 4.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù