SERIE A1. La Sab sfida l’Igor campione d’Italia per il sogno Coppa Italia

LEGNANO (MI). Chiusura col botto per la SAB Volley nel girone d’andata: domenica 17 dicembre alle 17 le giallonere ospiteranno al PalaBorsani la corazzata Novara

Di Redazione | Sabato, 16 Dicembre 2017 08:13

In copertina Maria Luisa Cumino e Valeria Caracuta (foto © Marini)

 

 

Il pronostico sulla carta è tutto a favore delle piemontesi, anche se gli ultimi risultati danno indicazioni diverse: la SAB viene da due successi consecutivi che l’hanno portata a quota 11 punti, mentre l’Igor è reduce da tre sconfitte di fila, due in campionato contro Monza e Conegliano e una in Champions, ancora nel derby con l’Imoco. In gioco c’è anche la qualificazione alla Coppa Italia: con una vittoria da 3 punti le legnanesi si garantirebbero l’ottavo posto che vale il passaggio ai quarti di finale, in tutti gli altri casi l’esito finale dipenderà dai risultati provenienti dagli altri campi.

 

Test congiunto

La Sab si è preparata intensamente alla sfida di domenica anche attraverso un allenamento congiunto con Monza al PalaBorsani, chiuso sul punteggio di 3-2 a favore delle legnanesi. Nel corso della gara Andrea Pistola ha provato tutte le soluzioni a disposizione, partendo con il sestetto base e inserendo successivamente Martinelli, Cumino, Bartesaghi e Cecchetto; buone risposte per il coach giallonero da tutte le giocatrici impiegate.

 

Nulla da perdere

La gara del 17 dicembre sarà la prima per le giallonere dopo la rescissione del contratto con Sonja Newcombe; al suo posto dovrebbe giocare per la prima volta da titolare Coneo, con Bartesaghi come prima alternativa. Nel sestetto iniziale partirà con ogni probabilità Alicia Ogoms, pienamente recuperata dopo l’infortunio alla caviglia. Proprio Amanda Coneo descrive così le sue sensazioni alla vigilia del match: “Sono felice di avere l’occasione di giocare da titolare, farò di tutto per sfruttare questa opportunità e dare tutto quello che posso per aiutare le mie compagne. Non sono preoccupata, anzi provo grande orgoglio. Sicuramente sarà una partita difficile, ma noi non abbiamo nulla da perdere: dobbiamo entrare in campo e spingere al massimo”.

 

Corazzata

L’Igor Gorgonzola Novara, una delle formazioni storiche della pallavolo italiana, ha vinto proprio lo scorso anno il suo primo scudetto e si è aggiudicata successivamente anche la Supercoppa Italiana. Nelle file delle novaresi, allenate da Massimo Barbolini, militano alcuni dei più grandi talenti del nostro volley, come Paola Egonu, fenomenale opposto classe 1998 e bomber dello scorso campionato, e la leggenda azzurra Francesca Piccinini, oltre alle nazionali Sara Bonifacio e Cristina Chirichella. In palleggio c’è la polacca Katarzyna Skorupa, al centro la statunitense Lauren Gibbemeyer e come libero Stefania Sansonna; in posto 4 ballottaggio tra la stessa Piccinini, Plak ed Enright. A disposizione l’alzatrice Camera, il secondo libero Zannoni e la schiacciatrice Vasilantonaki. Novara può vantare il miglior attacco del campionato (44,7% di squadra) mentre Egonu è al secondo posto nella classifica delle migliori realizzatrici con 208 punti.

 

La classifica

Imoco Volley Conegliano 26; Igor Gorgonzola Novara 24; Unet E-Work Busto Arsizio 23; Savino Del Bene Scandicci 22; Liu Jo Nordmeccanica Modena, MyCicero Pesaro 15; Saugella Team Monza 13; SAB Volley Legnano, Il Bisonte Firenze 11; Pomì Casalmaggiore 10; Foppapedretti Bergamo 6; Lardini Filottrano 4.

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

Tiramisù