SERIE A2. Savallese ‘Nun fa la stupida stasera’, al PalaGeorge arriva Caserta fanalino di coda

BRESCIA. Citando il titolo di una celebre canzone del compianto Lando Fiorini, la Milleniun ospita Caserta, ultima della classe, in una gara ricca di insidie, se sottovalutata, per proseguire la striscia positiva di risultati

Di Redazione | Mercoledì, 13 Dicembre 2017 10:20

 In copertina Tiziana Veglia

 


Tra bresciane e casertane sarà la terza sfida ufficiale tra le Leonesse e la formazione campana. I precedenti risalgono alla scorsa stagione ed ha visto la squadra di coach Enrico Mazzola imporsi in entrambe le occasioni per 3-2 (andata) e 3-1 in trasferta. La Golden Tulip, nonostante una posizione di classifica poco confortante (diciassettesimo posto con solo quattro punti), nelle ultime due gare le campane ha prima rubato un set alla capolista Chieri, poi ha costretto due volte ai vantaggi Soverato.

 

300 Veglia

Avversario da prendere con le molle, Caserta, affronterà la gara con il coltello tra i denti per conquistare punti preziosi in chiave salvezza. Dalla sponda bresciana la ferma volontà è quella di proseguire il momento positivo: la Savallese, quart’ultima dopo cinque giornate con solo una vittoria e ben quattro sconfitte è riuscita a risalire posizioni di classica (sei successi in sette gare) sino all’attuale ottavo posto che potrebbe valere, se confermato alla fine del girone d’andata, la prima storica qualificazione in Coppa Italia. Una curiosa ruota attorno alla centrale Tiziana Veglia, la match winner di Perugia e vice campionato al primo punto che metterà a referto varcherà la soglia dei 300 palloni messi a terra in serie A.

 

Caserta
Rispetto alla stagione 2016-17 la Golden Tulipha cambiato completamente il roster, affidandolo ad un coach esperto come il serbo Dragan Nesic (Jesi e Bulgaria femminile). Tuttavia lo scorso 27 novembre, causa i risultati poco confortanti, la dirigenza rosanero ha deciso di sollevarlo dall’incarico (insieme al suo vice) affidando la gestione tecnica all'allenatore delle giovanili Arcangelo Madonna. In quel periodo, inoltre, si sono separate le strade con tre giocatrici: la schiacciatrice e capitana Francesca Moretti, la palleggiatrice Sonia Galazzo e la centrale Claudia Torchia. Nell’ultimo turno di campionato a Soverato, perso per 3-0, sono scese in campo con Miriana Manig e l’ucraina Karyna Denisova a formare la diagonale, Giorgia Silotto e Lea Cvetanovic schiacciatrici, Sara Tajè e Noura Mabilo al centro con Martina Marangon e Federica Barone che si alternano in seconda linea. Completano l’organico la schiacciatrice Alessia Sgherza e le giovani Marica Abbate, Carla Forte e Sara Emendato.

 

Classifica

Fenera Chieri 30; Volley Soverato* 29; Ubi Banca San Bernardo Cuneo* 29; Delta Informatica Trentino 28; LPM Bam Mondovì* 25; Battistelli S.G. Marignano* 23; Conad Olimpia Teodora Ravenna* 22; Savallese Millenium Brescia* 21; Barricalla Collegno* 20; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio* 16; Club Italia Crai* 14; P2P Givova Baronissi 14; Zambelli Orvieto* 13; Golem Olbia 9; Bartoccini Gioiellerie Perugia* 8; Sigel Marsala* 7; Golden Tulip Volalto Caserta* 4. *una partita in meno.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù