SERIE A1. Il Saugella sfiora la rimonta perfetta ma alla fine passa Modena

MONZA. Non basta una rimonta emozionante e tanto carattere al Saugella per fermare una generosa Liu Jo Nordmeccanica Modena, vice campione d’Italia in carica

Di Redazione | Lunedì, 11 Dicembre 2017 15:13

In copertina TeTori Dixon

 

 

Sono le emiliane di Fenoglio (al debutto sulla panchina modenese) dunque, dopo due ore e trenta di gioco, a vincere la sfida con le monzesi, davanti al pubblico della Candy Arena, valida per la decima giornata di andata. Nonostante la voglia di piazzare il tris dopo le due vittorie nelle ultime due uscite, Ortolani e compagne partono sottotono. Modena che deve rinunciare a Ferretti (problema alla schiena per lei a poche ore dall’inizio della gara), non risponde in modo particolarmente brillante, ma è la squadra che sbaglia meno nei primi due giochi e che soprattutto riesce a sfruttare meglio i passi falsi dell’avversario con una convincente Heyrman (11 punti e 3 muri).

 

Stoffa della grande squadra

Sotto 2-0 nel conteggio dei parziali sembra che la sfida sia finita, ed invece esce fuori tutto il carattere del Saugella Monza. Havelkova firma giocate importanti (17 punti, 2 ace e 1 muro), Ortolani e Begic le fanno eco (12 e 18 punti, 1 ace a testa), Hancock scalda la mano al servizio ( 11 punti, 6 ace per lei) e Dixon è mostruosa in attacco (13 punti, 4 muri per lei). Monza inizia a difendere anche con continuità e vince sia il terzo che quarto gioco. Nel tie-break è la formazione emiliana a partire meglio e a fare sua la gara ed i due punti, grazie anche all’impatto deciso di Barun-Susnjar (mvp della gara con 21 punti, 1 ace e 1 muro). Per la squadra di Pedullà qualche rimpianto per non essere riuscite a chiudere il tiebreak a proprio favore, ma anche la certezza di avere la stoffa ed il cuore della grande squadra.



Post partita
TeTori Dixon (centrale Saugella Team Monza):
“Perdere in generale non fa mai piacere, nonostante la reazione che abbiamo avuto stasera. Questo è certamente un punto guadagnato ma forse potevamo fare di più. Abbiamo tutti i mezzi per poter fare bene e per giocarcela con tutte le squadre. Siamo partite meno aggressive del solito e loro ne hanno approfittato. Poi siamo tornate forte, ma il loro convincente avvio nel tie-break ci ha un po' colto di sorpresa. Dovremo imparare a gestire meglio i frangenti chiave delle gare per i prossimi impegni. Siamo un gruppo di valore e possiamo fare molto”.

 


Katarina Barun-Susnjar (schiacciatrice Liu Jo Nordmeccanica Modena): Sono due punti preziosissimi, strappati con una squadra in salute che la scorsa settimana, proprio qui, aveva battuto Novara. Abbiamo giocato col cuore: uscire vincenti da questa sfida è stato molto importante. Il gruppo ha reagito bene al cambio dell’allenatore: abbiamo lavorato diversamente rispetto a prima, ma credo sia stato merito dell’unione e della solidità di questo gruppo. Per il futuro? Dobbiamo partire meglio e con più aggressività nell’inizio di gara, solo così potremo perdere pochi punti per strada”.

 

Saugella Team Monza - Liu Jo Nordmeccanica Modena 2-3 (21-25, 29-31, 25-20, 25-20, 11-15)

 

Saugella Team Monza: Candi 5, Hancock 11, Loda 2, Dixon 13, Ortolani 12, Begic 18, Arcangeli (L), Havelkova 17, Orthmann 5, Devetag, Balboni. N.E. Rastelli, Bonvicini. All.: Pedulla'.

 

Liu Jo Nordmeccanica Modena: Barun-Susnjar 21, Montano 16, Heyrman 11, Pincerato 5, Bosetti 15, Calloni, Leonardi (L), Garzaro 11, Pistolesi 1, Vesovic 1. N.E. Ferretti, Bisconti, Tomic. All.: Fenoglio.

 


Classifica
Imoco Volley Conegliano 26; Igor Gorgonzola Novara 24; Unet E-Work Busto Arsizio 23; Savino Del Bene Scandicci 22; Liu Jo Nordmeccanica Modena 15; MyCicero Volley Pesaro 15; Saugella Team Monza 13; Sab Volley Legnano 11; Il Bisonte Firenze 11; Pomi' Casalmaggiore 10; Foppapedretti Bergamo 6; Lardini Filottrano 4.

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù