SERIE A2 MASCHILE. Centrale McDonald's, alla prova delle Big Four del campionato

BRESCIA. Trasferta insidiosa a Gioia Del Colle, con i tucani che alla luce di una buona classifica sfidano una delle migliori squadre del girone, deputata a ruolo di protagonista per la il passaggio di categoria

Di Redazione | Venerdì, 27 Ottobre 2017 10:54

In copertina l'Atlantide Brescia

 

 

Dodici punti in sei giornate di cui quattro vinte e 2 perse, sono un bottino importante per l’Atlantide Brescia, piazzata momentaneamente al quinto posto del girone blu, a distanza di sicurezza dalla basse zone calde, ed appena dietro alle quattro grandi del gruppo, costruite per tentare la scalata alla serie A1: Bergamo in testa alla graduatoria, Tuscania seconda e di scena al Sanfilippo il 1° novembre, Spoleto e Gioia del Colle.

 

Tour de force

Proprio ai pugliesi, la squadra capitanata da Simone Tiberti, farà visita domenica 29 ottobre alle ore19,30, in quello che si preannuncia essere l’inizio di una delle partite ad alto rischio cui seguirà un tour de force infernale con quattro gare in tredici giorni; dopo la trasferta a Gioia del Colle e la seguente partita interna con Tuscania nel giorno di Ognissanti infatti, arriverà, preceduto dalla trasferta contro Lagonegro, il derby contro Bergamo il 12 novembre.

 

Punti per strada

La squadra allenata da coach Vincenzo Mastrangelo, quarta a 13 punti, in queste prime giornate si è dimostrata disinvolta dinnanzi a squadre meno attrezzate, battendo rispettivamente Cantù e Mondovì (3-1) ed Ortona (3-2) lontana dalla mura amiche, Bolzano (3-1) in casa, lasciando, invece, punti per strada negli altri due big match contro Bergamo (2-3) in Puglia e nella trasferta di Spoleto, rendendo comunque la vita difficile alle avversarie.

 

Calendario duro

I tucani, consci delle difficili prove proposte dal calendario nei prossimi incontri, hanno ben sfruttato i turni precedenti, avendo forse come unico rimpianto, quello di non aver raccolto almeno 1 punto, peraltro meritato, nella gara di Mondovì. Eccezion fatta per la trasferta piemontese, Cisolla e compagni godono, alla vigilia di match che darà ulteriori risposte circa la caratura della nuova creatura di Zambonardi, di una classifica di tutto rispetto, che permetterà un approccio più sereno alle sfide con le più quotate avversarie.

 

Perfetti in difesa

La Centrale McDonald’s Brescia scenderà in Puglia orfana solo del giovane Fatjion fermo ai box per una distorsione alla caviglia (out 2/3 settimane) rimediata in allenamento. Così coach Roberto Zambonardi: “Affrontiamo una squadra forte, fatta da giocatori esperti con palleggiatore ed opposto che ben si conoscono. Hanno un gioco veloce e dovremo essere perfetti in difesa ed a muro, ma andiamo a giocarcela consci di avere anche noi un mix composto da forti giocatori d’esperienza e giovani talenti”.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù