SERIE A2. Savallese, Clara Decortes esalta la forza della squadra: "Serve continuità nei risultati"

BRESCIA. “Mani esplosive ed una scienza arcaica, incantesimi e magia nel regno del fuoco” dalle parole di John Bush, degli Armored Saint, il combo metal americano più sottovalutato dalla critica, possiamo riassumere questa storia di volley

Di Francesco Jacini | Giovedì, 26 Ottobre 2017 06:50

In copertina Clara Decortes

 

 

E’ stata nominata Mvp della gara tra la Savallese Millenium Brescia e Mondovì, la giovane opposta Clara Decortes con i 15 punti e tanta grinta ha trascinato alla vittoria, la prima in campionato della formazione bianconera, a spese della formazione piemontese. Un 3-0 convincente nel set d’apertura e in quello di chiusura ma nel mezzo un parziale lottato e combattuto da cardiopalma dove il cuore di leone bresciano è emerso in tutta la sua potenza. “E’ uscita la nostra voglia di portare a casa il risultato - spiega -. Siamo state brave a giocarcela punto a punto, specie ai vantaggi, e non innervosirci, specialmente .nel finale. Abbiamo dimostrato che come squadra si può fare tutto, è stata una prestazione collettiva dove abbiamo il massimo in ogni fondamentale e ha fatto il possibile per vincere. E’ stato un successi che si sblocca dal punto fi vista mentale”.

 

Punti confezionati

La giocatrice bergamasca, classe 1996, al debutto assoluto in serie A2 nelle sue “mani esplosive” ha già confezionato, senza timori, 47 punti, terza bomber bianconera dopo Cat Dailey (59) e Francesca Villani (49), piazzandosi nelle top 20 di un campionato molto incerto ed equilibrato come il caos del regno del fuoco, scenario di un romanzo fantasy. “E’ una nuova esperienza - prosegue Clara, cresciuta nel settore giovanile di Bergamo dove nel 2010 ha conquistato il tricolore Under 14 -. Sono un’esordiente in A ma la pallavolo e sempre la pallavolo ma in B1 come in A2 spingo al massimo per dare tutto quello che posso. Sono contenta che le mie compagne di squadra mi hanno incoraggiato. E’ stato molto bello”. Un punto di forza.

 

Continuità dei risultati

Incantesimi, dunque, in un futuro inintelligibile dove la sfera magica difficilmente riesce a decifrare un torneo mai così lungo. “Il percorso è ancora lungo - analizza Clara - Ci sono molte squadre forti, tra cui noi, ed presto per trarre giudizi, ogni partita sarà una storia a se. Abbiamo ampi margini di miglioramento, possiamo divertire e divertirci”. Primo successo che muove la classifica. La Savallese è chiamata a dare continuità al successo, nei prossimi due turni contro Collegno in trasferta ed in casa contro Orvieto. Formazioni neopromosse ma da non sottovalutare. “La vittoria ha riportato a galla le nostre qualità. Continuando su questa strada - continua l’ex giocatrice di Albese e Lodi - i risultati verranno: le due prossime gara saranno importanti dove dovremo prendere coscienza della nostra forza”.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù