SERIE A2 MASCHILE. Centrale McDonalds, in anticipo serale: sabato al Sanfilippo arriva Taviano

BRESCIA. Dopo la vittoria meritata in trasferta a Cantù, i tucani di nuovo in casa per cercare la continuità a risultati e classifica

Di Redazione | Venerdì, 20 Ottobre 2017 08:36

In copertina l'Atlantide Brescia

 

 

Sarà ancora in serale e soprattutto in anticipo (luci accese sabato 21 ottobre alle ore 20,30 al Sanfilippo), la nuova giornata di campionato della Centrale McDonald’s Brescia, chiamata a capitalizzare la bella vittoria della settimana a scorsa a Cantù, campo dove i bianco blu non avevano mai vinto. Ospite di turno Taviano, squadra salentina 2 punti (7) in ritardo rispetto alla squadra di Zambonardi (9), negli ultimi 2 match in grande spolvero grazie alle vittorie consecutive ottenute ai danni di Lagonegro (in trasferta) e Club Italia (netto 3-0 casalingo). Se si considera poi che i pugliesi hanno ancora una partita da recuperare (quella casalinga contro Mondovì, rinviata per impraticabilità di campo), il menù per assistere ad una gara avvincente, è servito.

 

In linea con i programmi

La Centrale McDonald’s Brescia si presenta, come anticipato in apertura, rigenerata dopo la grande vittoria canturina che ha risollevato morale e soprattutto quotazioni di una squadra di talento che, deve/dovrà tuttavia fare i conti con l’inesperienza che richiede tempo, e che non sempre potrà essere sopperita dal duo Tiberti/Cisolla. Ne consegue che i 9 punti in 5 partite sono più che in linea con i programmi societari, ed un eventuale bottino pieno nel match di sabato, non farebbe che aumentare ulteriormente l’autostima della truppa di Zambonardi, oltre a migliorarne la classifica verso i piani alti.

 

Rientro degli strainieri

Nella gara di sabato tutti a disposizione gli uomini tra le fila bresciane, mentre dall’altra parte della rete i salentini, recuperano Gabriel Michael Vega, hawaiiano schiacciatore, al rientro dai giochi panamericani, ma l’attenzione si sposterà anche sull’opposto Bigarelli e sullo spagnolo Francisco Ruiz, banda dall’anomala (per queste categorie) altezza di 178 cm. Cancelli del Palasport aperti dalle ore 18,30

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù