SERIE A2. Montecchio Maggiore, le Sorelle Ramonda cedono alla Teodora Ravenna

Esordio amaro per le colchoneros vicentine. Il debutto in A2 coincide con una sconfitta interna contro la Teodora Ravenna, trascinata da Lucia Bacchi. Montecchio lotta per tutto il match

Di Redazione | Martedì, 10 Ottobre 2017 06:52

 Greta Marcolina, 11 punti al debutto in serie A1

 

 

Inizio di primo set caratterizzato dalla grande velocità in attacco di Ravenna con Bacchi subito protagonista e la formazione ospite scappa sul 5-10, così coach Bertolini chiama il time-out. Al ritorno in campo, la formazione castellana si scuote ed accorcia con l’ace di Marcolina e l’attacco di Pamio. Poi l’errore in battuta giallorosso ed un muro ben piazzato da Marcolina riporta in parità il punteggio e S. lle Ramonda-iPag ora ci crede, mentre Bacchi e compagne si spaventano. È questione di poco e le ospiti si riportano in avanti di quattro lunghezze. Il match è un continuo ottovolante con Montecchio che riesce sempre a riportarsi sotto nel punteggio fino a che D’Odorico non chiude la frazione sul 23-25 per Ravenna.

 

Bacchi incontenibile

Nel secondo set S. lle Ramonda-Ipag parte forte e si porta subito in vantaggio e vuole condurre i giochi con Brutti e Pamio sugli scudi. A metà set ecco il cambio della diagonale da parte di Montecchio con l’inserimento di Stocco-Kosareva, proprio l’ex Legnano sgancia un missile che trova la linea. Ravenna resta sempre a contatto ed al momento giusto si porta in avanti con il duo Bacchi-Kajalina a tratti incontenibili. Un’infrazione di Conad Ravenna ridà la testa del punteggio alle castellane. Partita che prosegue punto a punto ma per Montecchio è un problema quando Kajalina, forte dei 205 centimetri, va a muro e Bacchi attacca ed è proprio la fuoriclasse di Ravenna a suggellare il 20-25 che porta le romagnole sul 0-2.

 

Ravenna scappa

Anche la terza frazione inizia sul filo dell’equilibrio ma Montecchio sbaglia i primi tre servizi concedendo a Ravenna un mini allungo 3-5. Un ace di Giroldi porta il punteggio in parità 6-6. La formazione di Bertolini sembra faticare in ogni punto ma nonostante ciò conduce nel punteggio fino al muro di D’Odorico che segna 11-12. Sorelle Ramonda-Ipag fa fondo a tutte le sue energie per rimanere in partita e con un primo tempo della neoentrata Bovo accorcia 18-19 ma è troppo tardi e Ravenna scappa nel punteggio ed un lob di D’Odorico regala il primo match point alle compagne. Ci penserà Scacchetti realizzare con grande furbizia il punto vittoria, palleggiando oltre la rete.

 

Analisi tecnici

Ottimismo. Coach Marcello Bertolini, tecnico delle Sorelle Ramonda, nonostante la sconfitta per 0-è fiducioso al futuro: “Peccato per il risultato così netto, perché le ragazze hanno dimostrato di valere la categoria e per quanto visto in campo meritavano almeno un set. Ho visto miglioramenti rispetto le ultime amichevoli, diciamo che oltre al talento, soprattutto della Bacchi che ha attaccato con percentuali mostruose, le nostre avversarie hanno messo in campo l’esperienza necessaria per superare i momenti di equilibrio nei punti decisivi come a fine set. In difesa e ricezione abbiamo fatto un buon lavoro sicuramente dovevamo difendere meglio gli attacchi in posto quattro ma il campionato è una maratona quest’anno e quindi ci sarà modo di rifarsi fin dalla prossima gara”.

 

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore-Teodora Ravenna 0-3

Parziali: 23-25, 20-25, 21-25

 

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore: Bovo 1, Brutti 7, Marcolina 11, Fiocco 4, Gomiero 9, Pericati (L), Giroldi 1, Stocco, Kosareva 4, Pamio 8. Ne. Fontana, Lucchetti. All. Bertolini.

 

Teodora Ravenna: Bacchi 16, Paris (L), D’Odorico 11, Scacchetti 2, Torcolacci 5, Menghi 6, Drapelli, Kajalina 11, Panetoni 2. Ne. Neriotti, Ceroni, Aluigi, Vallicelli. All. Angelini. 

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù