SERIE A2. Cuneo, le mani ed il cuore di Ludovica Dalia al Granda Volley

Che Cuneo voglia recitare un ruolo di primaria importanza assoluta nel prossimo campionato di A2 lo si è capito dalla faraonica campagna acquisti. A guidare il team piemontese ci sarà l’ex Crema e Montichiari, Ludovica Dalia

Di Redazione | Giovedì, 27 Luglio 2017 12:57

In copertina Ludovica Dalia

 

 

La formazione piemontese, guidata da Francois Salvagni, dopo Floriana Bertone, Federica Mastrodicasa, la spagnola Maria Segùra, Valentina Re e le conferme di Alessandra Baiocco, Anna Aliberti ed Enrica Borgna si assicura un altro pezzo da novanta, di categoria superiore come l’alzatrice romana Ludovica Dalia. Nata a Roma, il 25 settembre 1984, alta 180 centimetri dopo gli inizia tra Frascati e Città Ducale nelle minors, vanta undici stagioni tra serie A2 (tre) e A1 (otto).

 

Da Sud a Nord

Un viaggio da Sud verso Nord che l’ha vista protagonista dalla Puglia (Castellena Grotte) sino al Piemonte (Giaveno), passando per Emilia (Parma), Marche (Urbino) e Lombardia (Crema e Montichiari) per dove ha collezionato 262 presenze e 974 set giocati. A ciò si deve aggiungere due promozioni nella massima serie a Castellana Grotte nel 2008 e Montichiari nel 2014 ed una Coppa Cev ad Urbino, vinta nel 2011. La nuova avventura a Cuneo.

 

Obiettivo Vanzurova

Il mercato del Granda Volley pare che non si sia fermato con Dalia: nel mirino c’è un’opposta di alto valore. I rumors di mercato danno il nome di Tereza Vanzurova, la scorsa stagione a Filottrano.

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù