SERIE A1. Casalmaggiore, l'entusiasmo di Marina Zambelli: “Arricchirò il bagaglio tecnico”

Determinata e decisa Marina Zambelli, ultimo arrivo in casa Vbc Pomì, è pronta per l’avventura in maglia rosa. “Felice di essere a Casalmaggiore"

Di Francesco Jacini | Giovedì, 27 Luglio 2017 09:54

 

 

La centrale, originaria di Zogno, provincia di Bergamo, in ValleBrembana, in esclusiva per Baloo Volley, racconta sogni e speranze della stagione che prenderà il via con il raduno del 28 agosto, dopo il campionato a Bolzano. “Casalmaggiore è una società ambiziosa - spiega - con obiettivi importanti in ogni competizione cui parteciperà (campionato e Coppa Italia). Sono consapevole che potrei giocare poco ma vorrei provare a disputare un campionato da protagonista . Nelle ultime stagioni la Pomì ha allestito roster importanti con giocatrici di alto livello: voglio imparare ed arricchire il mio bagaglio tecnico e personale”.

 

Oltre il protagonismo

Scelta che va controcorrente rispetto agli standard di un’atleta. “Ho voluto mettere da parte - precisa Marina -  l’egoismo del gioco ed il protagonismo del campo per stare a fianco con di giocatrici di livello mondiale e lavorare con uno staff tecnico di prim’ordine. Non sono più una ragazzina ma ho voglia di crescere e mettermi a disposizione di società, allenatori e compagne di squadra in ogni frangente”.

 

Avventura francese

Bolzano la scorsa stagione e tre campionati in Francia al Rocheville Le Cannet (Costa Azzurra). “E’ stata un’esperienza molto bella - prosegue -. Il campionato d’oltralpe è equilibrato, dopo che per anni è stato monopolizzato dal Cannes, per il livello tecnico e difficile per le trasferte molto lunghe. Non è sempre stato facile ma è servito per tenere alta la concentrazione poiché, spesso, si giocava due gare a settimana tra campionato e Coppa. Rispetto al passato è più avvincente”.

 

Gruppo e fortuna

Avvincente come potrà essere quello italiano 2017-18 con la Pomì Casalmaggiore. “Possiamo a vincere sia in Italia sia in Europa - conclude - ma sarà importante lavorare bene, creare un buon gruppo ed avere un pizzico di fortuna”. Ultimo in ordine d’arrivo ma non importanza, Marina chiude il reparto centrali insieme a Jovana Stevanovic e Martina Guiggi e va quasi a completare il roster rosa dove all’appello, in attesa dell’ufficialità di Brayelin Martinez e conferma di Anastasia Guerra, manca una schiacciatrice di posto 4.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù