SERIE A2. Brescia, la centrale Sara Angelini alla corte della Savallese Millenium

Savallese Millenium, in vista del prossimo campionato di serie A2, il secondo consecutivo, ufficializza l’arrivo della centrale Sara Angelini

Di Redazione | Mercoledì, 19 Luglio 2017 11:05

In copertina Sara Angelini in attacco (foto © Stefano Ferrari)

 

 

Nata a Desenzano del Garda, provincia di Brescia, il 13 ottobre 1989, ma veronese doc, è stata in passato avversaria del Millenium prima a Cerea in B1 (stagione 2014-15) e la scorsa stagione alla Battistelli San Giovanni Marignano in A2. Una carriera sempre in crescendo per la nuova leonessa, alta 185 centimetri, dopo l’esperienza alla Zava Desenzano del Garda e Volley Bergamo (serie C), ha vestito la maglia della Pallavolo Cerea per tre stagioni (dal 2012 al 2015) in B1.

 

Reparto completato

Un campionato a Pavia (B1) e poi l’approdo in serie A in Romagna, dove in una stagione ha conquistato i play off promozione contribuendo con 34 punti e 22 set giocati. Numeri preziosi che le sono valsi la chiamata della Savallese Millenium Brescia di coach Enrico Mazzola dove sarà compagna di ruolo di Tiziana Veglia e Ludovica Guidi. “Sara – commenta il general manager Emanuele Catania – è un ottimo elemento che completa il reparto dei nostri centrali. E’ stata nostra avversaria in passato e a San Giovanni in Marignano ha fatto bene ogni qualvolta è stata chiamata in causa. Dopo i primi contatti ha accettato con entusiasmo il nostro progetto sportivo. Benvenuta!”.

 

Roster

Roster rinnovato, ambizioso e quasi completo per la Savallese Millenium che vedrà, a disposizione di coach Enrico Mazzola: la confermata Vittoria Prandi ed Elena Bortolot formeranno la cabina di regia, le opposte saranno la finlandese Pauliina Vilponen e Clara Decortes. Oltre a loro ci saranno le attaccanti di posto 4 Cat Dailey, Francesca Villani e Giulia Biava, le centrali Tiziana Veglia, Ludovica Guidi e ovviamente Sara Angelini; infine il libero Francesca Parlangeli.

 

Ultimi colpi

“Siamo alla ricerca di una giovane schiacciatrice e un secondo libero per completare la rosa – conclude – per la prima siamo in definizione ed è questione di ore. Riguardo al libero stiamo vagliando 3-4 giovani promettenti”.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù