SERIE A2. Volley Soverato, sarà Leo Barbieri il coach della stagione 2017/2018

Si sono aperte le danze del volley mercato anche in A2 e Soverato mette a segno il primo colpo l’allenatore lodigiano Leonardo Barbieri

Di Francesco Jacini | Mercoledì, 07 Giugno 2017 11:19

In copertina Leo Barbieri

 

 

Prima grande novità in casa Volley Soverato in vista del prossimo campionato di A2. Notizia di oggi (mercoledì 7 giugno). La società calabrese ha siglato l’accordo con coach Leonardo Barbieri che guiderà le cavallucce marine nella prossima stagione 2017/2018, l’ottava consecutiva in cadetteria

 

Curriculum et vita

Si riparte, dunque, da un coach esperto, che conosce bene la categoria e che nella sua carriera ha vinto diversi campionati. Proveniente dal Metalleghe Sanitars Montichiari dove coach Barbieri ha portato le bresciane in A1 nella stagione 2013/2014, mentre nell’ultimo sfortunato campionato la compagine lombarda è retrocessa per un solo punto lottando fino alla fine con Monza. Classe 1967, nato a Castiglione D’Adda, Leonardo Barbieri prima di Montichiari ha allenato il Crema portandolo dalla seria B2 alla seria A1 e precedentemente la Rebecchi Piacenza (Rivergaro) sempre portando la squadra dalla serie B2 alla serie A1. Il presidente Matozzo con la sua società ha puntato fortemente su coach Barbieri che, quando ha affrontato Soverato con le sue squadre da avversario, ha sempre destato un’ottima impressione.

 

Prime parole

“Sono entusiasta di arrivare in una società seria, che è cresciuta molto negli ultimi anni e che la prossima stagione giocherà per l’ ottava volta consecutiva il campionato di A2 - ha dichiarato coach Barbieri. Con il presidente Matozzo ci siamo trovati subito in sintonia, sia sui programmi che su quello che si dovrà andare a fare. E’ un progetto importante e tutti dobbiamo essere uniti. Soverato è una bella piazza e nelle ultimi stagioni ha raggiunto importanti risultati; spero di riuscire a migliorare i risultati conseguiti nelle ultime stagioni. Per me si tratta della prima esperienza al meridione e conosco bene la passione, il calore che la gente trasmette. Quando ho giocato a Soverato da avversario per le mie squadre è sempre stata dura ed il pubblico per noi sarà un’arma in più”. Si riparte, quindi, alla grande in casa Soverato. La società è continuamente al lavoro per definire l’iscrizione al prossimo campionato e quello che sarà l’organico.

 

 

Servizio a cura di Davide Moroni

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù