SUPERLEGA. Play off Challenge, il Gi Group Monza fa valere il fattore campo

Ancora una volta (la terza in questa stagione) il Gi Group Team Monza fa rispettare il fattore campo imponendosi con un convinto 3-0 sull’Exprivia Molfetta

Di Redazione | Domenica, 09 Aprile 2017 19:03

Il Gi Group Monza

 

 

A distanza di una settimana dallo stop in gara 2 in terra pugliese, la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley, senza l’influenzato Dzavoronok, strappa un sorriso di grande importanza alla squadra di Gulinelli, e non solo perché si tratta del quattordicesimo stagionale. Sorriso che giovedì potrebbe regalare la Final Four della competizione nella quarta gara della serie in programma a Molfetta (in caso di sconfitta si andrebbe a gara 5, fissata domenica 16 aprile in Brianza).

 

Jovovic in spolvero

Impresa ardua ma non impossibile, a maggior ragione se i brianzoli dovessero replicare la positiva prova di questa sera, condita da un costante rendimento in attacco (59%), trainato dalle giocate di uno straripante Hirsch (Mvp della gara con 15 punti ed il 65% finale di palle messe a terra), da un pimpante Fromm (14 punti) e da un prolifico Botto (13 punti, 3 ace e 3 muri) ben serviti da un Jovovic in grande spolvero (anche un muro per lui), che gli ha permesso di chiudere con serenità il primo set e determinazione il secondo.

 

Morale finale

I molfettesi appaiono meno precisi del solito nei primi due giochi soprattutto al servizio (4 ace, di cui due di Sabbi e 12 errori) e in attacco, complici anche gli ottimi muri di Verhees e Beretta e le generose difese di Rizzo, poi si risvegliano nel terzo con Sabbi (13 punti, 2 ace e 1 muro) e Polo (10 punti, 1 ace e 3 muri) ma non basta: Monza è lanciata verso la conquista del parziale e della gara che alla fine si aggiudica con un 3-0 estremamente positivo per morale e rush finale di stagione.

 

Post partita
Simon Hirsch (schiacciatore Gi Group Monza):
“Oggi abbiamo espresso davvero un’ottima pallavolo: continuità in attacco, grande correlazione muro difesa e generosità in difesa. E’ stata un prova corale che certifica il lavoro di qualità svolto in settimana. Gara 4? Giocare a Molfetta contro l’Exprivia, si sa, non è mai facile: il calore del pubblico e la loro continuità in attacco e al servizio rende tutto più difficile. Dovremo arrivare preparati come lo siamo stati oggi e limitarli fin dall’inizio. Abbiamo tre giorni pieni per preparare al massimo questa sfida che vale un posto in Europa”.

 

Bogdan Olteanu (schiacciatore Exprivia Molfetta): “Eravamo consapevoli che giocare contro il Gi Group Team a Monza è molto difficile. Stasera bisogna fare i complimenti a loro per come hanno interpretato la gara e per come hanno limitato il nostro gioco nei momenti in cui eravamo vicini a recuperarli. Cos’è cambiato da una settimana a questa parte? Direi nulla. Non siamo stati continui al servizio e in attacco e loro ne hanno approfittato. La strada per le Final Four prevede un’altra partita da noi in Puglia, li aspetteremo cercando di farci trovare pronti. Teniamo tanto ad aggiudicarci questa serie”.

 

Gi Group Team Monza – Exprivia Molfetta 3-0

Parziali: 25-15, 25-22, 25-22

 

Gi Group Team Monza: Fromm 14, Verhees 8, Jovovic 1, Botto 13, Beretta 4, Hirsch 15; Rizzo (L). Daldello, Vissotto, Brunetti. N.E. Galliani, Terpin. All.: Falasca.

Exprivia Molfetta: Thiago, Joao Rafael 7, Polo 10, Sabbi 13, Olteanu 5, Vitelli 5; De Pandis (L). Partenio. N.E. Jimenez, Del Vecchio, Porcelli, Hendriks, Leite Costa. All.: Gulinelli.

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù