SERIE A2. Legnano, si ferma la striscia vincente: il Fenera 76 Chieri esulta al PalaBorsani

La striscia vincente della Sab Grima Legnano si interrompe contro il Fenera Chieri: dopo cinque successi consecutivi tra campionato e Coppa Italia, le giallonere si arrendono al tie break, proprio come nella gara di andata, al termine di una battaglia senza respiro durata oltre due ore e mezza

Di Redazione | Lunedì, 06 Febbraio 2017 08:33

Natalia Serena e Camilla Mingardi a rete

 

 

La sfida del PalaBorsani inizia benissimo per le padrone di casa, che dominano il primo set, ma Chieri strappa al fotofinish il secondo (22-25) e da lì comincia un’altra partita: le piemontesi difendono alla morte su ogni pallone, si arrendono ai vantaggi nel terzo (32-30) ma portano a casa il quarto in volata e nel quinto si staccano subito dopo il cambio di campo. Chieri torna così alla vittoria dopo un lungo digiuno, raccogliendo i frutti del cambio in panchina avvenuto in settimana (Ivana Druetti al timone); Legnano, nonostante la sconfitta, mantiene il terzo posto nella graduatoria.

 

Gioco troppo prevedibile

Ad annullare il divario in classifica tra le due formazioni è soprattutto la grande difesa di Chieri, guidata dal libero Giulia Bresciani, premiata come MVP a fine gara; anche la centrale Kiesha Leggs si rivela un dilemma irrisolvibile per le legnanesi, con il 67% offensivo e 3 muri, mentre in attacco colpisce Elena Nenkovska, autrice di 27 punti. Alla SAB non basta una battuta ficcante, che lascia la ricezione avversaria al 34% di positività, né i 5 muri di Francesca Figini, subentrata all’infortunata Facchinetti; in attacco gli unici terminali efficaci sono Camilla Mingardi (altri 31 punti per l’opposto) e Laura Grigolo, e il gioco della squadra di Pistola diventa alla lunga troppo prevedibile. La Sab Grima deve ora ripartire subito in vista della semifinale di andata di Coppa Italia contro Pesaro, in programma mercoledì 8 febbraio alle 20.30 sempre al PalaBorsani.

 

I commenti

Francesca Figini (SAB Grima Legnano): “Sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficile, l’età e l’esperienza delle avversarie fanno la differenza. Credo che ciascuna di noi stasera avesse margini di miglioramento, soprattutto limitando gli errori. Abbiamo caricato tanto in settimana e un po’ di stanchezza c’era, ma non voglio cercare alibi”.

 

Natalia Serena (Fenera Chieri): “La SAB è cresciuta molto rispetto all’andata, è una squadra molto buona con un palleggiatore fortissimo. Ciò nonostante alla fine è venuta fuori una partita abbastanza simile a quella di Chieri, perché noi siamo riuscite a metterle sotto pressione nel tie break sfruttando la maggiore esperienza, e loro hanno sbagliato tanto. Per noi è iniziato un nuovo campionato: non avevo dubbi sul fatto che Ivana avrebbe saputo guidare questa squadra, finalmente vediamo qualche donna sulle panchine della nostra pallavolo!”.

 

Sab Grima Legnano-Fenera Chieri 2-3

Parziali: 25-17, 22-25, 32-30, 20-25, 10-15)

Sab Grima Legnano: Figini 6, Paris (L), Furlan 6, Muzi, Mingardi 31, Coneo 12, Grigolo 21, Facchinetti ne, Kosareva ne, Bossi ne, De Lellis 3, Mazzotti ne. All. Pistola.

 

Fenera Chieri: Bresciani (L), Mezzi 11, Batte ne, Leggs 15, Errichiello, Provaroni, Scapati ne, Tasca ne, Serena 18, Nenkovska 27, Armando ne, Caneva 9, Vingaretti 1. All. Druetti (in panchina Specchia).

 

Classifica
Lardini Filottrano 49, Mycicero Pesaro 42, Sab Grima Legnano 33, Delta Informatica Trentino 31, Lilliput Settimo Torinese 30, Volley Soverato 27, Millenium Brescia 25, Battistelli S.G. Marignano 24, Fenera Chieri 23, Golem Software Palmi 21, Entu Olbia 18, Lpm Bam Mondovì 12, Volalto Caserta* 12, Omia Cisterna 9.  * un punto di penalizzazione

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù