SERIE A1. Verso Casalmaggiore-Novara, Sara Alberti: “Pomì forte ma faremo la nostra gara”

Sedicesima sfida ufficiale tra Pomì Casalmaggiore ed Igor Novara, finaliste scudetto del 2015 ed attuali protagoniste di questo scorcio di campionato. Le rosa prime in classifica hanno travolto Bolzano e le novaresi, ora terze, hanno battuto Bergamo

Di Francesco Jacini | Giovedì, 02 Febbraio 2017 15:57

Sara Alberti (foto © Igor Novara)

 

 

Possibile attrice dell’eterna sfida tra le rosa casalasche e le piemontesi è la centrale Sara Alberti. La giovane giocatrice bresciana, alla prima stagione a Novara, presenta, in esclusiva per Baloo Volley, l’incontro che si giocherà domenica 5 febbraio al PalaRadi. “Dopo la bella vittoria contro Bergamo - spiega - abbiamo avuto un giorno e mezzo di riposo per recuperare le energie. Sarà una settimana impegnativa, affronteremo una delle squadre più forti del campionati. La stiamo preparando sotto ogni punto di vista sia mentale sia tecnico”. All’andata vinse Casalmaggiore 3-1 seguendo un filo storico di gare spesso emozionanti e che vedono l’Igor in vantaggio per otto a sette. “Senza ombra di dubbio - puntualizza la giocatrice, originaria di Nave - sarà una gara di altro profilo tecnico ed agonistico. Nonostante veniamo da un filotto di dieci vittorie consecutive non sarà una affatto facile. Siamo consapevoli che Casalmaggiore è una squadra molto forte ma noi siamo serene. Scenderemo in campo per vincere”.

 

Coppa Italia torneo imprevedibile

Dopo un inizio difficile, Novara, guidata da coach Marco Fenoglio, poco per volta ha trovato la sua quadratura del cerchio sino a conquistare il terzo posto e centrare la qualificazione la Final Four Coppa Italia che si svolgerà a Firenze il week end tra il 4 ed il 5 marzo. Sara è convita che l’Igor reciterà una parte da leone. “Le finali di Coppa - prosegue - saranno una storia a se e possono dare risultati imprevedibili: Conegliano è una formazione molto attrezzata ma noi ci crediamo. Speriamo di essere fisicamente pronte, ci alleneremo con il sorriso e consapevoli della nostra forza”.

 

Sorriso e grinta di Sara Alberti (foto © Igor Novara)

 

Un classico

Coppa Italia e non solo, la stagione procede incessante per Sara Alberti, classe 1993, sotto il segno del Capricorno. “Siamo in un’ottima posizione - spiega l’ex giocatrice di Montichiari e Scandicci . Non mancano molte gare alla fine della regular season: dobbiamo cercare di fare punti con tutte partendo, appunto dalla gara contro Casalmaggiore”. Incontro diventato un classico degli ultimi anni del volley italiano, partire dalle sfide del 2012-13 in serie A2.

 

Debutto in A1

Terza stagione nella massima serie per il prodotto del vivaio della Foppapedretti Bergamo. Sara, sotto la guida del coach cremasco Matteo Moschetti nel 2008 ha conquistato lo scudetto Under 16. Dall’esordio, avvenuto i 2 novembre 2014 a Piacenza, di acqua sotto i ponti ne è passata molta. “L’anno più difficile è stato a Montichiari perché ho dovuto adattarmi alla nuova categoria. A Scandicci ho giocato di più soprattutto nella seconda parte della stagione, e sono cresciuta molto. Quest’anno, invece, il livello si è alzato: avere come compagne di squadra giocatrici di livello internazionale e nazionale, giocare insieme a persone così forte mi permette di maturare ancora di più”. Fischio d’inizio tra Pomì ed Igor alle 17 al PalaRadi di Cremona, in una gara che prevede il tutto esaurito.

 

Sara Alberti tra Melissa Donà e Laura Djekema (foto © Igor Novara)

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù