SERIE A1. Pomì Casalmaggiore, sfida al Club Italia per la prima di ritorno

Il campionato è ricominciato e al PalaRadi di Cremona, mercoledì 18 gennaio ore 20,30, arriva il Club Italia per il recupero, spostamento chiesto proprio dalla squadra di coach Lucchi per gli impegni internazionali di alcune sue atlete

Di Redazione | Martedì, 17 Gennaio 2017 15:55

Anastasa Guerra in attacco durante la gara d'andata (foto © Davide Moroni)

 

 

Le ragazze di coach Caprara, reduci sì dalla bruciante eliminazione dalla Coppa Italia ma ricaricate grazie alla vittoria nell'esordio in Coppa CEV nei sedicesimi d'andata (ricordiamo che il ritorno sarà il 26 gennaio ad Haifa in Israele) contro il Maccabi XT Haifa, vogliono riprendersi la prima posizione in classifica ora occupata, momentaneamente, dall'Imoco Conegliano a distanza di una lunghezza ma avendo già giocato, e vinto per 3-1, in terra toscana contro la Savino del Bene Scandicci. Il tecnico di Medicina si trova ad avere tutto il roster a sua disposizione compresa la nuova arrivata, la centrale colombiana Lorena Zuleta, e con capitan Tirozzi ormai recuperata, quindi con Lloyd alla regia del palleggio, Fabris opposto, la coppia centrale composta da Stevanovic e Gibbemeyer e le bande Bosetti e la vincitrice del ballottaggio tra Guerra e proprio Tirozzi. Libero Imma Sirressi.

 

Avversario

Le azzurrine del Club Italia non navigano in acque tranquille in classifica: 6 punti e ultimo posto. Il cammino della squadra di Federazione ha visto dieci sconfitte su undici gare giocate, ma ha visto anche ottime prestazioni contro Bisonte, Bergamo e proprio la Vbc Pomì nelle quali ha si perso ma al tie break dando filo da torcere alle avversarie. Proprio nella gara contro il Bisonte Firenze, Paola Egonu ha stabilito il nuovo record di punti segnati in una partita di A1 femminile: ben 46! L'unica vittoria arrivata in campionato è quella contro Montichiari in quel di Cagliari: 3-1 con tutte le attaccanti in doppia cifra.

 

Ex

Due giocatrici della VBC hanno vestito la maglia del Club Italia: il libero Imma Sirressi nella stagione 2006/2007 e Anastasia Guerra nelle ultime due stagioni (2014-2016). Piccola curiosità, l'opposto Terry Enweonwu proviene dalla Energy Volley Parma, squadra affiliata alla VBC Pomì.

 

Avversarie

Squadra giovanissima, basti pensare che la più anziana è il capitano Elena Perinelli, schiacciatrice classe 1995, vanta ben tre giocatrici classe 2000 (l’opposto Enweonwu, la palleggiatrice Morello e la centrale Lubian) e due classe 2002 (le schiacciatrici Cortella e Bulovic). La punta di diamante della squadra di Lucchi è sicuramente Paola Egonu, opposto da 264 punti in campionato (prima posizione con 5 punti sopra la rosa Samanta Fabris) e da 14 ace (settima posizione in classifica parimerito con Anastasia Guerra), ma il Club Italia ha altre frecce al suo arco. In primis la qualità alla regia del palleggio di Alessia Orro, palleggiatrice anche della Nazionale maggiore, la forza a muro della centrale Alexandra Botezat: ben 37 blocchi, terza posizione in classifica a due lunghezze da Lauren Gibbemeyer; la qualità della ricezione (perfetta) del libero De Bortoli e delle bande Perinelli e Melli, tre giocatrici nelle prime venti della classifica. A chiudere il sestetto base, il ruolo di secondo centrale se lo contendono Giulia Mancini e Marina Lubian con la seconda più presente nelle ultime partite di Campionato.

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù