SERIE A1. Montichiari, colpo di coda di Monza al PalaGeorge

L’anno nuovo del Saugella Monza si apre con tre punti preziosi. Nella prima giornata di ritorno le brianzole di Delmati firmano il quarto successo stagionale, imponendosi al PalaGeorge e compiendo un grande passo verso la salvezza

Di Redazione | Domenica, 15 Gennaio 2017 22:45

In copertina Simona Gioli, Freya Aallbrecht e Chiara Arcangeli

 

 

Servizio costante e grande continuità in attacco sono le armi in più delle ospiti che, trainate dalle accelerazioni di Eckerman (25 punti, 3 ace e 1 muro) ed i muri di Aelbrecht (15 punti e 8 muri), dettano subito il proprio ritmo, chiudendo il primo gioco 25-21 e confermandosi nel secondo, 25-17. Quando nel terzo parziale Montichiari reagisce spinta da Malagurski (22 punti) e Nikolic (16), chiudendo 25-21 grazie ad uno sprint a metà del gioco, le monzesi rispondono con autorità nel quarto: Smirnova, subentrata ad una positiva Nicoletti, mette giù palloni importanti, Segura (12 punti, 2 ace e 2 muri) la imita bene da posto quattro ed Eckerman continua a martellare con precisione. La fuga monzese di metà set (16-11) segna un solco che le bresciane, nonostante una timida reazione nel finale con Nikolic (24-20), non riescono a colmare, e così, grazie al muro di Aelbrecht, la Saugella può chiudere il set, 25-20 e la partita 3-1, agganciando la nona in classifica Firenze a quota dodici in classifica e distanziando di ben cinque lunghezze la diretta inseguitrice Montichiari.  

 

La partita

Le padrone di casa si portano in vantaggio in avvio di match fino all’aggancio firmato da Eckerman a 9, dopo il quale si procede punto a punto: sorpasso rosa (13-15) e controsorpasso biancorosso (16-15), ma due errori di Montichiari portano avanti le ospiti e, dal 17-19, Monza è brava a tirare la battuta e a chiudere con un ace di Segura 21-25. Riparte con convinzione il sestetto di Delmati (2-5) che ancora grazie al servizio efficace arriva sul 7-10. Barbieri butta dentro Lualdi per Efimienko, ma la squadra subisce il gioco ospite (10-18) e si concede troppi errori al servizio. Esce anche Nikolic per Gravesteijn e, su turno di battuta di Dalia, Metalleghe recupera un minibreak (16-21) che fa morale, ma non basta a fermare la corsa rosa: 17-25 è il finale che dà il 2-0 alle atlete di Saugella. Avvio di terzo set con Smirnova dentro per Nicoletti e Efimienko di nuovo in campo: Nikolic riporta le sue sopra 9-8, ma Monza resta incollata fino al break decisivo che porta Metalleghe a staccare 19-15. Saugella  annulla due set ball con la nuova entrata Begic e Gioli mette giù il primo tempo del 25-21. Match riaperto, ma Monza è ancora avanti nel quarto parziale (3-6); dopo il secondo time out, sul 6-13, Barbieri prova a inserire Boldini per Dalia e si recupera un po’ di svantaggio (11-14). Aelbrecht piazza il quarto muro del set – saranno 6 in totale - e sul 14-20 rientra il capitano: Montichiari si arrende 25-20 e 3-1, concedendo a Saugella di staccarla di cinque punti in classifica.

 

Post partita

Leonardo Barbieri (coach Montichiari): “Una sconfitta molto pesante, ma dobbiamo andare avanti perché il campionato non finisce oggi. Abbiamo giocato palle troppo semplici e per contro non siamo riusciti a fermare il loro attacco: inutile negarlo, negli scontri diretti non brilliamo e soffriamo a livello caratteriale. Continuiamo a cercare punti su tutti i campi, senza guardare a quelli che ora ci separano dalla salvezza”.

 

Davide Delmati (coach Monza): “Abbiamo fatto una buona prestazione in ricezione e siamo stati forse meno efficaci in battuta;i 16 muri punto credo abbiano fatto la differenza. Montichiari è cresciuta nel terzo e quarto set, ma siamo riusciti a vincere con una prova di carattere delle mie atlete che non hanno regalato nulla”.

 

Jennifer Boldini (Montichiari): “Nonostante la crescita, stasera siamo state nuovamente incostanti, come ci capita spesso dall’inizio del campionato. Per il mio ingresso sono contenta, ho cercato di dare il mio apporto nel quarto set, controllando l’agitazione per agevolare le mie compagne, già in tensione, ma non è bastato”.

 

Freya Aelbrecht (Monza): “Quella conquistata oggi è una vittoria importantissima, non solo perché è arrivata contro una squadra del nostro livello, ma perché ci regala tre punti preziosi e grande soddisfazione. Continuiamo così perchéil cammino è ancora lungo e non dobbiamo abbassare il livello di concentrazione”.

 

Metalleghe Montichiari - Saugella Team Monza 1-3

Parziali: 21-25, 17-25, 25-21, 20-25 

 

Metalleghe Montichiari: Dalia 2, Busa 12, Efimienko 5, Malagurski 22, Nikolic 16, Gioli 7; Ruzzini (L). Boldini 1, Lualdi 1, Gravesteijn. N.E. Domenighini, Aquilino (L). All. Barbieri.

 

Saugella Team Monza: Segura 12, Aelbrecht 15, Dall’Igna 1, Eckerman 25, Candi 6, Nicoletti 4; Arcangeli (L). Devetag, Begic 3, Bezarevic, Smirnova 5, Lussana. N.E. Balboni. All. Delmati.


Classifica
Imoco Volley Conegliano 28, Pomì Casalmaggiore* 27, Igor Gorgonzola Novara 26, Foppapedretti Bergamo 24, Unet Yamamay Busto Arsizio 22, Savino Del Bene Scandicci 20, Sudtirol Bolzano 15, Liu Jo Nordmeccanica Modena 14, Il Bisonte Firenze 12, Saugella Team Monza 12, Metalleghe Montichiari 7, Club Italia Crai* 6.  * una partita in meno

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù