SERIE A2. Millenium Brescia da i numeri, capitan Viganò: “Credo in una crescita di squadra”

 “Vogliamo migliorarci perché 16 punti ci stanno stretti” con queste parole Natalia Viganò analizza i numeri del girone d’andata della squadra bresciana al debutto nel campionato di A2

Di Francesco Jacini | Giovedì, 12 Gennaio 2017 08:01

Natalia Viganò, premiata dopo la sfida di Mondovì (foto © Stefano Ferrari x Millenium Brescia)

 

 

“Abbiamo chiuso bene la prima parte dell’anno, ma sinceramente ci saremmo meritate qualche punto in più. Purtroppo abbiamo passato un periodo un po’ complicato dove non siamo riuscite ad esprimerci al meglio e lavorare con continuità, per colpa di qualche piccolo infortunio sommato al fatto di avere gare contro squadre forti molto ravvicinate. La cosa positiva è che siamo riuscite a riprenderci insieme da quei momenti difficili, quindi ora credo in una crescita di squadra”. Veterana dei campionati di A1 e A2, Natalia ne ha alle spalle ben diciassette e da un voto positivo alla stagione. “Del mio team promuovo la voglia di lavorare e migliorarsi dobbiamo avere fiducia nei nostri mezzi limare gli errori, fare bene le cose semplici. Personalmente - conclude -vorrei cercare di mantenere un buon livello di gioco ed aiutare la mia squadra a fare nel girone di ritorno più punti di quello d’andata. Questo è il mio obiettivo pensando una partita alla volta”.

 

Sempre presenti

Dicevamo decimo posto con 16 punti in cascina, cinque gare vinte ed otto perse. E’ questo il bilancio numerico del Millenium Brescia al termine del girone d’andata del suo primo campionato di A2. Nelle tredici giornate coach Enrico Mazzola ha schierato tutte le tredici leonesse a disposizione del roster, le quali, hanno realizzato globalmente 1069 punti subendone 1096 (quoziente set 0.98) mentre ha conquistato 23 set perdendo 26 (quoziente 0,88). Uniche giocatrici presenti dal primo all’ultimo set sono state Vittoria Prandi ed Elena Portalupi.

 

Bomber

La top scorer delle all blacks è stata Gloria Baldi con 186 palloni messi a segno, quindicesima nella classifica generale, guidata da Costanza Manfredini, Soverato, con 246. Dietro l’opposta che veste la maglia numero 2 seguono Natalia Viganò con 138, Melissa Martinelli, prima delle centrali bresciane, a quota 124 , Laura Saccomani 96 e Chiara Lapi 75. A seguire nella classifica stilata dalla Lega Volley Femminile possiamo trovare Vittoria Prandi con 38, Giulia Biava 37 e Chiara Dall’acqua 23.

 

A muro

Nelle prime tredici giornate Millenium si è distinta anche in altri fondamentali del gioco. Nella speciale classifica dei muri vincenti Brescia ne ha trasformati 104, piazzandosi all’ottavo posto insieme a Pesaro (guida Soverato con 142). Le migliori qui sono state Melissa Martinelli con 23 e Chiara Lapi con 22, segue Laura Saccomani a 17, Gloria Baldi 13, Vittoria Prandi 12, Natalia Viganò a 10, chiudono Swan Dall’Acqua con 4, Biava a 2 e Blue eyes Garavaglia con un solo muro.

 

Dai 9 metri

Brescia si è fatta valere anche al servizio. Gli aces realizzati sono stati 63, classificandosi al terzo posto a pari merito con San Giovanni Marignano (in testa Settimo Torinese con 79). Dai nove metri Gloria Baldi ha chiuso al terzo posto con 19, insieme a Ramona Aricò (Trentino), dietro a Elena Kiosi (Pesaro) e Fabiola Facchinetti (Legnano) con 21 e 20. Secondo cecchino in casa Millenium è Laura Saccomani con 11, gradino più basso del podio con Martinelli (10). In seconda linea sono buoni i numeri con 289 ricezioni perfette (undicesimo posto), nel contesto di una classifica che vede al primo posto Legnano (389).

 

La ruota di Brescia

Se il lotto avesse nella sua ruota la città di Brescia potremmo giocare questi numeri, assolutamente lusinghieri, per scommettere su un futuro più roseo che all blacks che non sia solo una semplice salvezza. Il girone di ritorno che prenderà il via sabato 15 gennaio a Chieri dirà dove potrà arrivare Millenium.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù