SERIE A1. Bergamo: dal Brasile in arrivo il libero paulista Suelene, Eva Mori fa tris

Mancano pochi giorni all’inizio della stagione 2016-17, la ventitreesima consecutiva della Foppapedretti Bergamo in serie A1, e la società orobica assesta un colpo di mercato ed un importante conferma

Di Redazione | Martedì, 09 Agosto 2016 05:51

 

In copertina Eva Mori e Suelen

 

 

Arriva dal Brasile il nuovo volto di Bergamo. Si tratta del libero Fernanda Santana Pinto detta Suelen, classe 1987 per 166 centimetri di pura potenza. Arriva dal Sesi, la squadra di San Paolo in cui ha giocato fino alla stagione scorsa: dopo aver conquistato un campionato paulista nel 2010 e un campionato sudamericano nel 2014. “Bergamo è una società forte, un progetto sicuro e vincente - ha spiegato dal Brasile. Dove ha lavorato negli ultimi mesi per una tenuta atletica che la rilancerà per la sua nuova avventura.
“Andare in Italia e avere l’opportunità di lavorare in una società come la Foppapedretti - conclude Suelen - è un onore. Credo che sarà una esperienza di sport e di vita fantastica”.

Mori tris
Ad un nuovo volto si aggiunge una gradita conferma tra scuola, vacanze, nazionale e tanta voglia di Bergamo, l’estate di Eva Mori porta il rinnovo contrattuale per il terzo anno consecutivo. La palleggiatrice slovena, classe 1996, si sente pronta per una nuova avventura in maglia Foppa. La terza: “Sono molto felice - spiega - di avere l’opportunità di rimanere in questo importante club, dove posso continuare a crescere grazie anche all'esempio di Lo Bianco. Da una palleggiatrice di tale spessore, anche se sono consapevole che sarà difficile, cercherò di ritagliarmi più campo possibile e cercherò di dare il mio contributo per disputare un campionato di alto livello e togliermi tante soddisfazioni”.

Raduno
La data fissata per la ripresa dei lavori è quella del 22 agosto. Un lunedì che battezzerà il via della stagione 2016-17. Nonostante a ranghi ridotti, non ci saranno le quattro azzurre impegnate a Rio de Janeiro nel torneo olimpico, ma ci saranno tanti volti nuovi, tanti volti noti e la solita voglia di riprendere la corsa.

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù