SERIE A1. Da Modena alla corte di coach Delmati, Un Arcangeli Chiara per il Saugella Monza

E’ il primo acquisto ufficiale del Saugella Team Monza all’esordio assoluto nel massimo campionato di pallavolo femminile italiano: Chiara Arcangeli

Di Redazione | Lunedì, 30 Maggio 2016 14:27

 Chiara Arcangeli (foto © Davide Moroni)

 

 

Dopo la conferma di Davide Delmati al timone della squadra e di Dario Keller come suo secondo, arriva il primo nome del roster. Esperienza e qualità, arricchite da un palmares invidiabile, sono le caratteristiche del nuovo libero monzese. Nata a Perugia, classe ’83, Arcangeli cresce nelle giovanili della Pallavolo Perugia. L’esordio in prima squadra arriva nel 2001, i primi successi nel 2002/2003 quando, pur non giocando da titolare, vince Campionato e Coppa Italia. E’ nel 2004/2005 che l’Arcangeli torna a vincere, questa volta da protagonista: Scudetto, Coppa Italia (entrambi per la seconda volta) e Coppa Cev, traguardi che le valgono la prima chiamata con la Nazionale Maggiore per il World Gran Prix del 2005 (medaglia d’argento).

 

Scudetti

Nell’estate del 2006 conquista il bronzo con la Nazionale, sempre al World Gran Prix e, durante la stagione, Supercoppa Italiana, Coppa Italia, Coppa Cev e terzo scudetto con Perugia. Nel 2007/2008 il libero si aggiudica, insieme alle sue compagne, la Champions League, ultimo trofeo vinto con la squadra umbra prima dell’addio ai colori perugini al termine della stagione 2010/2011. La gravidanza, nel 2011, la tiene ferma per una stagione. Nel 2012/2013 si trasferisce in Francia, al Racing Club de Cannes, con cui vince due Coppe di Francia e due Scudetti. Nel 2014/2015 torna in Italia, a Modena, squadra con cui ha disputato anche l’ultima stagione in serie A1. Il 2016/2017 coincide con una nuova sfida quella con il Saugella Monza.

 

La scelta di Monza

“È una nuova avventura che mi carica di entusiasmo - queste le prime parole di Chiara Arcangeli da giocatrice del Saugella Team - perché ho scelto Monza? È una società seria, preparata che, nonostante sia alla prima volta in serie A1 femminile, può già vantare anni di esperienza nella massima categoria con la squadra maschile, un dettaglio da non sottovalutare. Ci sono degli ottimi progetti, a partire dal roster che la dirigenza sta allestendo. Si prospetta una stagione lunga e faticosa, ma l’importante sarà lavorare bene durante tutta la settimana e preparare con grande concentrazione gli impegni. Sono davvero felice della scelta che ho fatto e spero di togliermi delle belle soddisfazioni con la mia nuova maglia”.

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù