SERIE B2. Abo Offanengo, successo esterno ed allungo in classifica. Play off sempre più vicini

Le ragazze di Giorgio Nibbio espugnano il campo di Torri Quartisolo e consolidano il terzo posto, complice la sconfitta di Montecchio Maggiore. Per approdare agli spareggi-promozione basteranno due punti in due giornate

Di Redazione | Domenica, 24 Aprile 2016 17:27

 In copertina forever young Chiara Perroni

 


Non poteva chiedere di più l'Abo Offanengo. La squadra di Giorgio Nibbio ha difeso la terza posizione rispettando il pronostico sul campo della cenerentola Telemar Torri, espugnato in tre set. C'è di più: la rivale diretta per il terzo posto, il Sorelle Ramonda Montecchio, è caduta sul campo dell'Armonia Porto Mantovano, squadra in forma che ha sconfitto anche Offanengo, con il gap che ora sale a quattro punti quando al termine della stagione regolare mancano due giornate e con sei punti a disposizione.

 

La gara
Offanengo ha avuto il merito di affrontare al meglio la giovanissima squadra vicentina (in campo con ragazze nate tra il 1998 e il 2000). Di fatto, un'Under 18 dotata tecnicamente e che all'andata impensierì non poco le neroverdi. Il secondo atto, invece, è stato interpretato meglio, molto brava a rispettare i dettami tattici della vigilia proposti da Nibbio: battuta efficace, muro e difesa ordinati, pochi errori e molta pazienza nel gestire gli attacchi, non disdegnando gli scambi lunghi. Non a caso, in questo contesto la partita è stata a senso unico nei primi due parziali, vinti 25-11 e 25-13 dalle offanenghesi. Nella terza frazione, tutto semplice per le ospiti fino al 10-17, poi un parziale di 5-0 firmato dalla Telemar ha rimesso in discussione il set, con le vicentine arrivate fino al -1 (20-21 con due ace consecutivi della centrale Maggiolo). Nel finale, però, Offanengo ha trovato le forze e non si è fatta scappare il bottino, chiudendo 23-25 con heavy metal Grassi.

 

Chiave tattica
La giovane schiacciatrice milanese (classe 1997) è stata la top scorer con 14 punti, seguita in doppia cifra da zanna Zanello (12) in un match dove tutte le giocatrici neroverdi hanno dato un contributo importante non solo in termini di gioco, ma anche numerici, come evidenzia il tabellino. Buona la distribuzione della direttrice d’orchestra Sghedoni, capace anche di mettere giù palloni, con le centrali aliante Vincenti e metronomo Rettani sempre presenti in prima linea. Il match, infine, ha visto il rientro in sestetto di Fridrihsone, salita in cattedra soprattutto nel secondo e nel terzo set; in seconda linea, invece, la consueta dose di solidità garantita dal libero forever young Perroni.

 

Verso un traguardo storico

Play off più vicini, dunque, per Offanengo anche se non è ancora finita: l'appuntamento-clou sarà sabato sera alle 21 tra le mura amiche del PalaCoim quando le neroverdi riceveranno la visita della capolista San Vitale Montecchio, a sua volta a caccia del definitivo sigillo promozione. In virtù del regolamento (che vede come primo criterio in caso di arrivo a pari punti il numero di vittorie) e della situazione basterà vincere con qualsiasi punteggio per festeggiare l'approdo ai play off. Traguardo storico, di prestigio non solo per Offanengo ma anche per la pallavolo cremasca: l’unico avversario che può temere è solo l’Abo.



Regas Torri Quartisolo-Abo Offanengo 0-3
Parziali: 11-25, 13-25, 23-25

 

Regas Torri Quartisolo: Zaramella, Marchetto, Zanguio, Vaghi, Gottardo, De Carli, Spegiorin (L), Formilan, Borriero, Leonardi, Frison, Maggiolo. N.e.: Toffanin (L). All.: Gattimolo.

Abo Offanengo: Sghedoni 6, Vincenti 8, Grassi 14, Zanello 12, Rettani 6, Fridrihsone 9, Perroni (L), Premoli, Bassi, Raimondi. N.e.: Caravaggi, Mazzurini, Arpini (L). All.: Nibbio.

 

Clicca qui vedere la classifica, serie B2, girone C.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù