SERIE B2. Banca Cremasca, Marco Grassi: “Nessun dramma ma vogliamo salvare l’onore”

La battuta d’arresto nel derby è stata fatale al Volley 2.0. Il 3-0 subito al PalaCoim di Offanengo ha condannato la Banca Cremasca alla discesa negli inferni dei campionati regionali

Di Francesco Jacini | Venerdì, 22 Aprile 2016 01:45

 In copertina Marco Bolzoni lo scout man e Marco Grassi (foto © Giuseppe Belli)

 

 

Periodo di riflessione che analizza il direttore sportivo Marco Grassi. “La retrocessione - spiega - non è arrivata di punto in bianco. Da qualche periodo alcuni risultati negativi hanno iniziato ad incanalarci verso una strada pericoloso, nel tempo non siamo riusciti a dare una sterzata decisiva. Le difficoltà erano state preventivate ma tante cose, per motivi vari, non hanno girato per il verso giusto (infortuni, gare da vincere perse, ndr). Fondamentalmente ci dispiace ma non facciamo drammi”.

 

Ripescaggio difficile

Tre giornate dalla fine del torneo, due gare in casa ed una trasferta, per terminare una stagione avara di soddisfazioni. “Siamo retrocessi - prosegue Grassi - ma vogliamo concludere il campionato in maniera dignitosa. Dall’8 maggio fare i conti e tireremo le debite conclusioni: abbiamo fatto con quello che avevamo senza fare follie e, soprattutto, siamo sempre stati chiari con le atlete”. Ipotesi ripescaggio sembra remota come l’acquisizione del titolo di B2. “Terminando al terz’ultimo posto è difficile ma se dovesse prospettarsi quest’ipotesi potremmo valutarla”.

 

Luci nel buio

Stagione difficile ma non tutto il male viene per nuocere. Qualcosa di buono la Banca Cremasca l’ha mostrata. “In alcuni frangenti, specialmente nel secondo quarto di campionato abbiamo vista la squadra che volevamo grintosa e determinata. Tra cali di concentrazioni ed infortunio si è perso il bandolo della matassa. Una cosa vorrei evidenziare - conclude il dirigente cremasco - l’esordio di molte giovani provenienti dal vivaio come Federica Bassini, Chiara Venturelli, Caterina Morlotti e Sonia Azzabi è stato positivo”. Giovani lanciate e dignità da salvare, Crema ci proverà a partire dalla prossima gara dove al PalaBertoni affronterà lo Spakka Volley Villa Bartolomea. Appuntamento sabato 23 aprile alle 20.30.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù