SERIE B2. Abo-Banca Cremasca, le dichiarazioni del post partita e la fotogallery

Offanengo cala il poker nel derby del Serio contro Crema e sogna i play off, mantenendo un punto di vantaggio sulla Sorelle Ramonda Montecchio Maggiore, vincitrice nella stracittadina contro San Vitale. La fotogallery dell’incontro, a cura di Maurizio Molaschi

Di Francesco Jacini | Martedì, 19 Aprile 2016 11:39

 L'Abo Offanengo

 

 

Il sogno play off si materializza sempre di più in casa Abo, anche se il percorso è ancora difficile, nonostante un calendario sulla carta facile; la Banca Cremasca, causa i risultati positivi di Galliera e Porto Manotvano retrocede in serie C, due anni dopo il ritorno nei campionati nazionali. In esclusiva per Baloo Volley le dichiarazioni nel post partita degli allenatori Giorgio Nibbio, Vittorio Verderio, Letizia Bassi, Valentina Sghedoni, Viviana Vincenti e Eleonora Elli Montesi.

 

Giorgio Nibbio, coach Abo Offanengo

“Complimenti al pubblico! Semplicemente eccezionale, si è fatto sentire in una bella cornice di sport. A tratti abbiamo giocato bene ma adesso guarderemo di partita in partita. Il finale di stagione non sarà facile: si può vincere e perdere contro chiunque, l’importante è mantenere alta la concentrazione perché la sberla di Porto Mantovano, non smetterò mai di dirlo, ci fa ancora male”.

 

Letizia Bassi, schiacciatrice Abo Offanengo

“Abbiamo lavorato tanto questa settimana. Avevamo l’obiettivo preciso di vincere la partita, non facendosi sorprendere dall’ansia del derby e cercando di giocare come se fosse una partita normale come tutte le altre. Smorzata la tensione iniziale, nel primo set non siamo partite benissimo, ci riuscite a riprenderci ed il lavoro ha pagato”.

 

 

La Banca Cremasca

 

Valentina Sghedoni, alzatrice Abo Offanengo

“Secondo me hanno inciso cuore e lucidità. Abbiamo il brutto vizio di avere degli svarioni catatonici che non rispecchiano il nostro vero valore: purtroppo in un contesto come i play off anche se i giochi sono ancora aperti servirà limitare gli errori”

 

Viviana Vincenti, centrale Viviana Vincenti

“Chiaro che una vittoria del genere si commenta da sola, risultato secco rotondo. Lo volevamo fortemente nonostante una partenza altalenante , loro si giocavano tutto. Brave noi a tenere alta la concentrazione. La mia gara? Cerco sempre di dare il massimo ed aiutare le compagne nei momenti di difficoltà”.

 

Eleonora Elli Montesi, libero Banca Cremasca

“Offanengo ha giocato bene e non sono terze in classifica per niente. Abbiamo provato a fare la nostra gara: viste le ultime gare che abbiamo giocato eravamo fiduciose e più di un frangente potevamo giocarcela alla pari. Vogliamo finire il campionato con uno spirito diverso”.

 

Vittorio Verderio, coach Banca Cremasca

“E’ andata come doveva andare. Offanengo ha meritato ampiamente il risultato: abbiamo avuto i nostri soliti break negativi, costante da inizio campionato. Adesso vogliamo salvare l’onore e spero che le mie ragazze si rendano conto di questa cosa perché in alcune situazioni ci dovremmo vergognare di noi stessi per la poca voglia di combattere che abbiamo messo in campo, soprattutto nelle situazioni difficili. Abbiamo sempre lottato alla morte, in questo momento non lo stiamo facendo e questo mi brucia molto di più che nemmeno la sconfitta. Mancano tre gare alla fine della stagione faremo quello che possiamo da adesso giocherà chi lo merita. Non sono contento dell’atteggiamento in alcune giocatrici”.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù