SERIE C. Walcor una serata da Superstar, Branchi tiebreak indolore

Un altro piccolo ma significativo passo dalla storia. Soresina supera il Visette Orago e prosegue il sogno play off, Castelleone cede al quinto set a Busnago ma non compromette la seconda posizione

Di Redazione | Lunedì, 18 Aprile 2016 07:11

 Laura Paulli (Branchi Castelleone) e Chiara Ciboldi (Walcor Soresina)

 

 

Tre punti meritati in casa Walcor. Le ragazze di coach Paolo Bergamaschi compiono il proprio dovere battendo in tre se la gara contro l’Essegibi Visette Orago, retrocesso da alcune settimane in serie C, e, grazie alla battuta d’arresto dell’Easy Volley, fermata inaspettatamente da Carbonara Ticino. Gara tenuta sempre in mano dalle padrone di casa che, senza fronzoli, portano a casa i tre punti; tre punti che permettono di sognare in grande.

 

Serata da superstar

Nota di merito per Nicoletta superstar Gavardi, 25 punti ed autentica mattatrice della gara. Nel prossimo turno Soresina, sulla carta se la vedrà con il Lazzate, l’incontro è programmato per sabato 23 aprile alle 17 ma potrebbe subire una variazione, mentre Desio è atteso dal derby contro l’Eldor Cantù. A tre turni dalla fine del campionato tutto potrà ancora succedere.

 

Walcor Soresina-Essegibi Visette-Orago 3-0

Parziali: 25-11, 25-14, 25-17

 

Walcor Soresina: Gavardi 25, Bertelli 6, Visconti 5, Moretti, Ramponi 11, Badiini 2, Bettinelli 1, Ciboldi 6, Rampoldi (L), Inataj. All. Bergamaschi.

 

 

Walcor Soresina

 

Gara alternata

“Ti immagini se fosse sempre mercoledì? Tu fossi sempre libera…” Parafrasando una celebre canzone di Vasco Rossi si potrebbe sintetizzare l’attuale momento della Branchi Castelleone. Dopo il bel successo nella semifinale d’andata a Madone contro il Lame Perrel, arriva la sconfitta a Busnago: sconfitta indolore che non intacca le posizioni play off della formazione biancorossa, quasi sicura del secondo posto (per suggellarlo servirà la vittoria nel prossimo turno contro il Borgosatollo.

 

Fase di contrattacco

Gara giocata sotto i soliti standard per Laura Paulli e compagne, dovuto anche per la bravura dell’avversaria. Alla fine di cinque set è Busnago ad essere più precisa nel chiudere i punti chiave. “Abbiamo ricevuto in modo impreciso - spiega il dirigente Andrea Molaschi - soprattutto non abbiamo inciso nella fase di contrattacco, permettendo a Busnago di avere la palla per fare il punto”. In questo periodo intenso Castelleone deve obbligatoriamente guardare al futuro, futuro che ha il nome del Lame Perrel. Mercoledì alle 21.15 al PalaDosso si terrà la semifinale di ritorno della Coppa Lombardia: serve un set per staccare il biglietto alla finale del PalaBertoni di Crema.

 

Volley Busnago-Branchi Castelleone 3-2

Parziali: 23-25, 25-23, 25-15, 23-25, 15-10

 

Branchi Castelleone: Rancati 14, Severgnini 1, Cattaneo 17, Dossena 6, Pandini 2, Raimondi Cominesi 15, Antonioli 1, Guerini 6, Paulli 10, Clerici (L), Meanti (L2). All. Finali.

 

 

Branchi Castelleone

 

SERIE C, girone B

POS

SQUADRA

PU

PV

PP

SV

SP

1

Oro Volley Nembro

60

21

2

67

23

2

Branchi Castelleone

53

19

4

62

26

3

Volley Busnago

45

16

7

56

36

4

Easy Volley Desio

42

14

9

53

42

5

Walcor Soresina

41

14

9

49

36

6

Omc Valpala

38

12

11

48

44

7

New Volley Adda Cassano d'Adda

37

13

9

46

41

8

Eldor Briacom Cantù

37

11

12

45

42

9

Lazzate Volley

33

9

13

46

46

10

Pallavolo Gardonese

29

10

13

39

47

11

Universo in volley Carbonara

27

9

14

42

50

12

Tecnofuturo Borgosatollo

24

8

15

33

49

13

Essegibi Visette Orago

7

3

20

15

65

14

Bma Contract Mozzo

7

1

22

14

66

 Essegibi Visette Orago e Bma Contract Mozzo retrocesse in serie D

 

 

PROSSIMO TURNO

A Soresina, ore 17, PalaStadio, Walcor-Lazzate Volley

A Castelleone, ore 17.30, PalaDossom, Branchi-Tecnofuturo Borgosatollo

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù