SECONDA DIVISIONE. CavaSesto inarrestabile, superata Soncino in un’ora. La fotogallery

La prova di forza delle cremonesi che rafforzano la leadership. Serata da dimenticare per Soncino, che pagano una ricezione troppo deficitaria, nonostante i buoni inizi nel secondo e terzo parziali. La vetta si allontana

Di Redazione | Sabato, 27 Febbraio 2016 09:09

 L'Assistenza Caldaie Vicentini CavaSesto

 

 

Partenza sprint delle ragazze di Cavatigozzi (6-2), la ricezione ospite comincia a fare acqua (come i muri della palestra, che continua ad avere problemi di permeabilità) e così coach Ziglioli carica le sue sull’8-3. Caldaie Vicentini conduce il gioco (14-8), bene a muro e in battuta nonostante il forfait di Mattarozzi, ormai indisponibile fino a fine stagione. Continuano i problemi in seconda linea per Inox Dadi: due aces di Conti firmano il 19-10. Frittoli dal centro mette a segno uno dei suoi primi tempi realizzando il 24-12. Il set si conclude con un errore di Coti Zelati.

 

Ricezione precarietà

Soncino torna in campo con un altro piglio, si porta avanti 0-3 ma Cavatigozzi recupera e si porta sul 6-3. Una bella diagonale di Anna Vicentini vale il 10-9. Soncino paga sempre la ricezione precaria, così Caldaie Vicentini comincia ad allungare (15-12). Conti da posto 4 porta coach Ziglioli a interrompere i giochi: la reazione delle sue ad inizio set si rivela un fuoco di paglia, 22-16. La palla lunga di capitan Tonani regala il secondo set alle ragazze di Corbani sul 25-17.

 

Le Trabucchi di CavaSesto

Alla ripresa dei giochi, Soncino parte discretamente: Benedetta Ronca carica le sue con un bel punto dal centro e va in battuta. Ospiti sul 3-6 ma Cavatigozzi comunque non lascia scappare Soncino. Nicole Chiozzi - la cui presenza è rimasta in dubbio fino all’ultimo - tentenna in ricezione ma Lucia Trabucchi mette a segno una bella diagonale da posto 4 e poi realizza un ace che vale il 10-10. Primo sorpasso del terzo parziale sull'11-10, con la ricezione punto di non ritorno per le soncinesi. Altro ace di Trabucchi, 13-10 e timeout necessario per Soncino. Non cambia l'inerzia della sfida: Trabucchi ripaga la fiducia di coach Corbani con un'altra diagonale, è il 18-13. Le speranze di Soncino restano appese a un filo. Tuttavia, il muro di Morandi è una sentenza e il punteggio recita +7 Caldaie Vicentini (21-14).

 

Prossimo turno

In 65 minuti di partita, Cavatigozzi chiude la pratica Soncino sul 25-15, rivendicando la sconfitta patita all’andata e assicurandosi la prima posizione in classifica nel Girone U di Seconda Divisione. Nel prossimo weekend, Caldaie Vicentini affronterà un’altra rivale d’alta classifica, l’Arcicoop, in a Vaiano Cremasco; Soncino invece se la vedrà con la Dinamo Zaist tra le mura amiche della palestra di via Galantino.

 

Mpv

Nella bellissima serata di Caldaie Vicentini, da segnalare la prova di Lucia Trabucchi. La giovane schiacciatrice classe 1998 si è dimostrata sempre attenta in ricezione, insidiosa in battuta (con molteplici aces), spigliata e vivace in attacco da posto 4. Non poteva scegliere partita migliore per farsi notare: ha dimostrato di meritare l’occasione da titolare, rivelandosi l’arma in più per la squadra di coach Corbani.

 

Assistenza Caldaie Vicentini - Inox Dadi Soncino 3-0

Parziali: 25-12, 25-17, 25-15

 

Ass. Caldaie Vicentini: Mo. Biazzi, Morandi, Frittoli, Trabucchi, Tosi, Bolzoni, Vicentini, Zagni, Conti, Chiozzi (L), Ma. Biazzi (L). All. Corbani.

 

Inox Dadi Soncino: Canesi, Guerini Rocco, Coti Zelati, Zuccotti, Zerbi, Locatelli, Tonani, Ronca, Fornoni. All. Ziglioli.

 

Arbitri: M. Filippucci e R. Valdameri.

 

Servizio e fotografie a cura di Davide Moroni

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù