SECONDA DIVISIONE. Capergnanica rallenta e Cavasesto l’aggancia in testa

Nono turno d’andata ricco di sorprese nel campionato di Seconda Divisione. F.A. Impianti Elettrici Capergnanica rischia contro Monte Cremasco ma mantiene vetta ed imbattibilità, a pari punti l’Assistenza Caldaie Vicentini che supera il Fimi Crema

Di Redazione | Lunedì, 14 Dicembre 2015 16:53

 

 

Vittoria faticosa per F.A. Impianti Elettrici Capergnanica che ha la meglio sulla Polisportiva Amatori Monte Cremasco solamente al quinto set. La squadra ospite parte più aggressiva e vince il primo set; le neroverdi di Pepi Meanti reagiscono prontamente nel secondo. Le ospiti non si danno per vinte e conquistano il terzo parziale mentre nel quarto Capergnanica impatta nuovamente. Lottato il tiebreak dove la maggiore lucidità sotto rete delle padrone di casa è decisiva nei momenti cruciali. Le migliori Sara Ferrari (F.A. Impianti Elettrici) ed Alessandra Agazzi (Monte Cremasco).

 

F.A. Impianti Elettrici-Polisportiva Amatori Monte Cremasco 3-2

Parziali: 18-25, 25-16, 23-25, 25-21, 15-11

 

Fatal Cremona

Cremona ancora fatale per l’Arci Coop Vaiano Cremasco. Le blues di Fabrizio Corioni sentono la mancanza di Stringhi e Grossi ma riescono a portare a casa il primo set, trascinate da un’ispirata Benelli. L’Esperia conquista il secondo parziale ai vantaggi dopo aver sprecato cinque palle set ed il terzo in agilità. Vaiano Cremasco pareggia i conti nel quarto e lotta alla pari sino al 12-12 del tiebreak. Alcuni errori regalano il successo alle ragazze di MassimoCaccialanza.

 

 

Esperia-Arci Coop Vaiano Cremasco 3-2

Parziali: 22-25, 26-24, 25-15, 10-25, 15-12

 

Aggancio in vetta

Nuova battuta d’arresta della giovane Fimi Crema. Questa volta le ragazze di coach Alessandro Pasini devono arrendersi all’Assistenza Caldaie Vicentini. Primo set giocato discretamente ma perso 16-25 dalle padrone di casa; nei successivi la maggiore esperienza delle cremonesi è l’arma chiave per portare a casa la vittoria. Vittoria che regala l’aggancio alla vetta in coabitazione con Capergnanica.

 

Fimi-Assistenza Caldaie Vicentini 0-3

Parziali: 16-25, 11-25, 13-25

 

Soncino che sofferenza

Vince ma rischia più del dovuto l’Inox Dadi Soncino nella trasferta di Izano. Le giallonere sprecano un’importante occasione per avvicinarsi alla vetta della classifica. Il reo conto della gara nelle parole dei due allenatori. “Avanti due set abbiamo smesso di giocare - spiega Marco Ziglioli, tecnico soncinese - ed abbiamo concesso troppo alle avversarie. In svantaggio non ci siamo disuniti e d abbiamo portato a casa la vittoria. Per come si è messa la partita abbiamo guadagnato due punti”.

 

 

Maggiore esperienza

“Purtroppo è la terza sconfitta per 3-2 - afferma Arcangelo Pavesi, allenatore di Izano . Quarta dall'inizio del campionato e tre di queste contro le prime quattro in classifica. Pessimi i primi due set dove non siamo state concentrate. Nel terzo set abbiamo giocato con un piglio diverso, lottando su tutti i siamo state brave a pareggiare i conti. Nel quinto sempre avanti fino al 1-10 non siamo stati cattive a sufficienza per portare a casa la vittoria”. Soncino mostra la forza e la grinta di un collettivo esperto, in casa Izano ottima la prova del libero quattordicenne Quaglio , entrata nel terzo set.

 

Volley Izano-Inox Dadi Soncino 2-3

Parziali: 16-25, 16-25, 25-20, 25-20, 14-16

 

Ritorno alla vittoria

San Bassano non ripete la prestazione del turno e precedente e perde malamente nella trasferta di Ostiano. La Libertas è entrata in campo stanca e poco convintam, cedendo il passo all’Icf. Le padrone di casa tornano al successo, dopo la scoppola di Soncino, e guardano con attenzione l’aggancio ai play off.

 

Icf-Libertas San Bassano 3-1

Parziali: 25-12, 25-19, 16-25, 25-13

 

 

Tre punti d’oro

Facile successo di All Metals che torna a sorridere ed interrompe una strisca negativa di risultati poco felice a spese dell’Edilscavi Torre. Un leggero sbandamento nel secondo permette ad Offanengo di restare in vantaggio qualche scambio e di arrivare sul 19-19. Da segnalare le ottime partite di Giorgia Riboli e Giada Bonizzi.

 

All Metals-Edil Scavi Torre 3-0

Parziali: 25-10, 25-20, 25-10

 

Montodine non accende la Dinamo

Gara altalenante tra Pallavolo Montodine e Dinamo Zaist che imporsi le cremonesi in quattro set. Ridotta ai minimi termini la squadra di casa con solo otto giocatrici a referto. La schiacciatrice di Montodine, Giulia Cavallanti ha tenuto il peso dell’attacco biancorosso ma il livello emozionale è stato interessante solo il terzo set che ha visto continui ribaltamenti di fronte nella conduzione del punteggio con continui recuperi e chiusura ai vantaggi.

 

Pallavolo Montodine-Dinamo Zaist 1-3

Parziali: 13-25, 19-25, 26-24, 20-25

 

 

SECONDA DIVISIONE, CLASSIFICA

POS

SQUADRA

PU

PV

PP

SV

SP

1

F.A. Impianti elettrici Capergnanica

23

9

0

27

10

2

Assistenza Caldaie Vicentini CavaSesto

23

8

1

25

7

3

Arci Coop Vaiano Cremasco

22

7

2

24

8

4

Inox Dadi Soncino

21

7

2

24

10

5

Amatori Monte Cremasco

18

6

3

21

12

6

Esperia Cremona

18

6

3

21

14

7

Icf Ostiano

17

6

3

19

14

8

Libertas San Bassano

12

4

5

17

19

9

All Metals Ripalta

12

4

5

15

16

10

Dinamo Zaist

12

4

5

16

19

11

Oratorio Volley Izano

7

1

8

12

25

12

Edilscavi Torre Offanengo

4

1

8

7

24

13

Pallavolo Montodine

0

0

9

3

27

14

Fimi Crema

0

0

9

2

27

 

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù