SERIE C. Walcor Soresina: Liliano Ottini, il tifoso numero 1

Ad ogni gara della Walcor Soresina è sempre presente armato di megafono e tamburo ad incitare le sue ragazze. Liliano Ottini. In esclusiva per Baloo Volley il tifoso numero 1 si racconta

Di Francesco Jacini | Martedì, 01 Dicembre 2015 20:50

 

 

Soresinese doc, appassionato di basket, Liliano, chiamato anche Penna bianca, da qualche stagione segue le vicende sportive della Walcor. “Quando ho visto queste ragazze la prima volta allenarsi - spiega - mi sono sono entrate subito nel cuore. Vado sempre a vedere gli allenamenti ed anche le partite e quando non mi sono presente in palestra, sono le ragazze stesse a cercarmi. Mi sento papà, nonno e amico di tutte le ragazze”.

 

Colpo di fulmine

Classe 1937, Ottini, prima di appassionarsi al volley per anni ha seguito il Basket Soresina, dall'epoca oscura sino all'oro della presidenza Triboldi. Con la Walcor Soresina è stato il classico colpo di fulmine: “Uno sport tira l’altro . prosegue - e durante l’estate di tre anni fa, la squadra giocava in serie D, quando ho iniziato a seguire. Mi sono innamorato di loro. Nonostante passi il tempo sono presente anche tutte le partite. Finché il fisico regge le seguirò con tanto affetto”.

 

 

Tifoso numero 1

Il sostegno di Liliano, il tifoso numero 1, è stato determinante nella promozione in C nella primavera del 2014. Le ragazze, guidate in panchina da coach Roberto Castorina ed in campo da Chiara Ciboldi, lo hanno considerato l’ottavo uomo in campo. Da sempre appassionato di sport, Ottini nel lontano 1955 è stato campione italiano Juniores a Trieste con la Gilbertina, la storica società dell’oratorio della città al confine tra il Cremasco ed il Cremonese.

 

Operazione play off

Il primo bilancio stagionale è abbastanza positivo. Quattro vittorie e tre sconfitte, 11 punti in classifica possono far sognare la Walcor. “Abbiamo iniziato bene la stagione e ci stiamo divertendo. La società, allenatori e giocatrici mettono impegno e passione e questo è molto bello - conclude - se riusciamo a trovare i soldi, tutti i risultati sono possibili”. La strada è ancora lunga e difficile ma i play off sono un obiettivo possibile. Con l’apporto di tutti. Liliano compreso.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù