RUBRICHE. Le Top Seven della settimana: parte una nuova iniziativa di Baloo Volley

La formazione più conosciuta del famoso cartone animato Mila e Shiro che tanto ha fatto sognare i pallavolisti di ieri e di oggi, sono le Seven Fighters. Da questa settimana Baloo Volley avrà le sue Seven Fighters, inaugurando una nuova ed interessante rubrica

Di Redazione | Mercoledì, 28 Ottobre 2015 15:51

 

 

 

L’iniziativa terrà conto delle segnalazioni di dirigenti e allenatori, interpellati al termine delle gare, dei corrispondenti che di volta in volta seguiranno con attenzione le partite sul campo dalla serie A1 sino alla Terza Divisione, e dai tabellini che arrivano direttamente in redazione. Oltre all’eptetto base saranno inseriti anche l’allenatore e la squadra della settimana. Pensando di fare una cosa molta gradita lo staff di Baloo Volley augura buona lettura.

 

 

DIRETTRICE D’ORCHESTRA

Klementina Inataj. Ha dovuto sostituire in cabina di regia un mostro sacro come Ambra Bettinelli, più forte dell’emozione la giovane regista ex Crema e Castelleone ha portato al successo la Walcor Soresina, mostrando un netto miglioramento tecnico e tattico. Complimenti.

 

BOMBER

Dalila Grossi. I suoi tre punti negli ultimi quattro attacchi hanno deciso l’incontro tra Arci Coop Vaiano Cremasco e Libertas San Bassano, nonostante sia entrata a set in corso ha cambiato decisamente l’esito dell’incontro. Un’arma in più a disposizione.

 

TRE METRI SOPRA LA RETE

Martina Vigani. Prestazione perfetta per l’attaccante di posto 4 dello Zoo Green Capergnanica contro la sua ex squadra (Cr Transport Ripalta) nel derby cremasco sia in fase d’attacco sia in ricezione; le neroverdi potranno contare in futuro su una giocatrice affidabile.

 

PARALLELE E DIAGONALI

Martina Ginelli. Ha realizzato 20 punti nell’opaca prestazione della Banca Cremasca contro la Pallavolo Argentario, finché ha potuto ha tenuto in piedi la formazione biancorossa. Punto di riferimento.

 

LA MURAGLIA

Viviana aliante Vincenti. 14 punti in tre set e 34 in due gare, la centrale ha dimostrato di avere qualità di spessore che l’hanno accompagnata nella sua lunga carriera. La giocatrice pugliese, nonostante la sconfitta a Reggio Emilia, è uno dei punti fermi dell’Abo Offanengo di coach Annalisa Zanellati ed Eraldo Buonavita.

 

FAST AND FURIOUS

Camilla Pedrini. Che fosse una giocatrice di categoria superiore alla Prima Divisione era cosa nota. L’esperta centrale della Branchi Cr 81 Duemila ha dato un’impronta, o meglio 15, nel successo esterno a Cingia de Botti, permettendo di volare in testa alla classifica.

 

MINISTRO DELLA DIFESA

Sabina Foppa. In giornata di grazia il libero dell’Italsinergie Pizzighettone è stata fra le artefici del successo contro l’ostica Cova Gomme Gussola. Il miglior attacco è la difesa.

 

ALLENATORE

Mauro Finali. Celebra con una netta vittoria la centesima panchina con la Pallavolo Castelleone, dimostrandosi sempre di più un allenatore competente e al passo coi tempi.

 

TOP TEAM

Zoo Green Capergnanica. Come scritto nel nostro servizio la squadra di Gianpietro Bonizzoni ha giocato un derby perfetto, meritando ampiamente la vittoria. Chi ben comincia è a metà dell’opera.

 

TOP SEVEN

Alzatrice: Klementina Inataj (Walcor Soresina)

Opposta: Dalila Grossi (Arci Coop Vaiano Cremasco)

Schiacciatrice: Martina Vigani (Zoo Green Capergnanica)

Schiacciatrice: Martina Ginelli (Banca Cremasca Volley 2.0)

Centrale: Viviana aliante Vincenti (Abo Offanengo)

Centrale: Camilla Pedrini (Cr 81 Duemila)

Libero: Sabina Foppa (Italsinergie Pizzighettone)

 

Allenatore: Mauro Finali (Branchi Castelleone)

Squadra: Zoo Green Capergnanica

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù