SERIE C. Da Bolgare alla Coppa Lombardia: le 100 panchine castelleonesi di Mauro Finali

La gara di sabato scorso fra Branchi e Pallavolo Gardonese è stata caratterizzata non solo dal successo del team di casa ma anche, soprattutto, ha rappresentato per il tecnico Mauro Finali la centesima gara sulla panchina castelleonese fra campionato e Coppa Lombardia

Di Francesco Jacini | Martedì, 27 Ottobre 2015 06:19

 

 

In esclusiva per Baloo Volley, il cinquantaduenne tecnico cremonese, ex con un passato a Pianengo in B2 e Soresina in serie C, ha risposto ad alcune domande riguardo a questo prestigioso traguardo che ben pochi, in provincia di Cremona, possono vantare.

 

Quando hai accettato la proposta di allenare la Pallavolo Castelleone, ti saresti aspettato questo traguardo?

“Se debbo essere sincero no. Quando ho detto di sì nella tarda del primavera del 2012 Castelleone era una formazione neopromossa dalla Prima Divisione, ho accettato perché conoscevo alcune giocatrici come Laura Paulli e gemelle Erika ed Elena Amici mentre Ester Cattaneo l’ho vista da avversaria quando allenavo Pianengo e lei militava nell’Atalantina. Inoltre conoscevo anche Giuliano Agazzi che ho conosciuto agli inizi della carriera a Cremona, prima che spiccasse il volo verso categorie superiori. Il progetto mi ha convinto e, nonostante alcune proposte di società cremasche di categoria superiore (Offanengo, ndr), e dopo l’inaspettata promozione in C mi è sembrato scorretto lasciare la società”.

 

Castelleone ambiente ideale per lavorare bene?

“Dopo le esperienze precedenti in questi anni sono stato messo in condizione di lavorare con tranquillità, sono sempre stati privilegiati i rapporti umani e di conseguenza in tre campionati ci siamo tolti delle belle soddisfazioni: il passaggio in serie C da neopromossa, aver sfiorato per due anni consecutivi i play off ed il successo in Coppa Lombardia sono risultati costruiti con il tempo e hanno permesso di far conoscere la società a livello regionale, ritagliandoci un ruolo da protagonisti”.

 

Quali sono state le partite più belle e quelle dove, secondo te, la squadra ha reso al di sotto delle aspettative?

“La finale di Coppa Lombardia contro Gorla Maggiore assolutamente sì. Anche se secondo me la vittoria più bella di queste cento gare è stata a Cinisello Balsamo contro l’Auprema: vincemmo 3-2 al termine di una ver battaglia contro una squadra molto forte e che in quella stagione ha lottato sino alla fine per la promozione diretta in B2. Promozione che poi conquistarono dopo i play off, indirettamente con quei punti presi da loro facemmo un favore alla loro diretta concorrente ovvero Crema. Proprio contro Crema nei derby segnalo le partite più deludenti sia all’andata quando al PalaDosso sono state presenti 500 persone e al ritorno non siamo riusciti ad esprimere il nostro livello di gioco, interpretando male la partita. I risultati 3-0 per loro. Questo risultato è merito, soprattutto, delle giocatrici”. La redazione di Baloo Volley si complimenta con Mauro Finali, il gentleman del volley cremasco, e la Pallavolo Castelleone per il risultato raggiunto.

 

LE TAPPE FONDAMENTALI

Gara

Categoria

Avversario

Risultato

1

Serie D

Bolgare

2-3

50

Serie C

Progetto Arcobaleno

3-0

91

Coppa Lombardia

Gorla Maggiore

3-0

99

Serie C

Walcor Soresina

3-2

100

Serie C

Pallavolo Gardonese

3-0

 

IL BILANCIO

Dunque le 100 panchine di coach Finali sono così distribuite: 26 in serie D, 54 in serie C e 20 in Coppa Lombardia. In sintesi il bilancio è di 70 vittorie e 30 sconfitte.

 

Anno

Categoria

Campionato

Coppa

2015

Serie C

2-0

6-0

2014

Serie C

15-11

13-1

2013

Serie C

13-13

 

2012

Serie D

21-5

 

 

Totale

51-29

19-1

 

 

 

70-30

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù