SERIE A1. Casalmaggiore non abbassa l’Obiettivo. Tirozzi: “abbiamo ancora voglia di vincere”

Pallavolo maestro. Conclusa la lunga preparazione estivo e autunnale, sabato sera la scudettata Casalmaggiore aprirà le danze al settantunesimo campionato di serie A1. Ospite al PalaRadi di Cremona arriverà la neopromossa Obiettivo Risarcimento Vicenza

Di Francesco Jacini | Giovedì, 15 Ottobre 2015 07:01

 

 

Conquistato a spese di Novara la Supercoppa, primo trofeo stagionale, la truppa rosa, guidata da coach Massimo Barbolini, si è concentrata sull’imminente inizio del campionato. Il capitano Valentina Tirozzi, autrice del reduce dalla lunga estate azzurra che l’ha vista presente ai recenti Campionati Europei in Olanda, è carica e pronta a difendere con le compagne di squadra vecchie e nuove il tricolore vinto lo scorso mese di maggio.

 

Valentina, secondo te quale è stata la chiave della vittoria di sabato contro Novara?

“Il primo set è stato molto contratto e si è visto. Nonostante il passivo pesante, siamo riuscite a ricompattarci e nei momenti di difficoltà siamo state brave a non mollare. Secondo me la chiave della vittoria è stata questa, esattamente come l’anno scorso, durante i play off s. Volevamo vincere e portare a casa la coppa, ci tenevamo molto ma eravamo consapevoli della forza di Novara. Dal secondo set in poi è stata gara che ha ricordato quelle delle finale scudetto. La voglia di vincere è ancora tanta”.

 

Come state preparando la gara contro Vicenza?

“Vicenza è una formazione neopromossa ma per questo non dobbiamo sottovalutarla. E’ attrezzata per disputare un buon campionato, da parte nostra cercheremo di arrivare pronte e, soprattutto, attente all’incontro. Conteremo molto sul tifo del pubblico che con affetto e calore ci sostiene, per cui non vogliamo deluderlo assolutamente; durante il campionato dovremmo affrontare gli incontro con lo stesso spirito sia in casa sia in trasferta e dare sempre il massimo”.

 

Che tipo di campionato ti aspetti? Le favorite?

“Essere favorite non è semplice. Quest’anno, oltre a noi, ci sono diverse squadre attrezzate a recitare un ruolo da protagoniste e puntare decisamente allo scudetto. Non nascondiamo il nostro obiettivo: andare più avanti possibile. Piacenza è l’unica formazione che si è preparata quasi al completo per tutto il periodo della preparazione, ma Novara, Bergamo, Conegliano, Modena sono formazioni che puntano in alto. Sarà un campionato da vivere di giornata in giornata e dove non bisogna dare nulla per scontato”.

 

 

Sei ritornata da poco come sta procedendo l’intesa con l’alzatrice?

“Ci vuole pazienza e tempo, l’importante è non voler strafare. Con Carli ho giocato a Conegliano due stagioni fa per cui il lavoro è stato più semplice ed abbiamo fiducia l’una dell’altra, stiamo migliorando di giorno in giorno e saremo pronte per la gara contro Vicenza. Anche lei ha molta voglia di migliorarsi”.

 

Come è andata la tua esperienza in nazionale? All’Europeo potevate fare di più?

“E’ stata un’esperienza positiva e molto lunga dove sono stata impegnata dal 31 al 2 ottobre. E’ stata bella ed intensa dove ho acquisito tanta esperienza internazionale: è stata molto dura giocarsi il posto sino all’ultimo, sono contenta perché mi ha fatto crescere molto. Peccato per il risultato.  Viste le premesse il podio era alla nostra portata. Secondo me abbiamo disputato una prestazione molto opaca con l’Olanda, giocando in un modo diversi, e con la Russia che poi avrebbe vinto il titolo. Nella gara con le russe siamo state avanti i tre set che abbiamo perso siamo sempre state avanti. Deluse dal risultato ma, secondo me, manca poco per fare il salto di qualità, il gruppo potrà ancora crescere. A gennaio per le qualificazioni preolimpiche di Ankara, l’Italia sarà pronta”.

 

Presentazione a Casalmaggiore

Archiviata la Supercoppa la Pomì inizia a proiettarsi al campionato e ai prossimi impegni di Champions League. Questa sera, alle ore 19,00, in una location di prestigio come l’auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino in piazza Marconi è prevista la presentazione ufficiale alla città di Cremona della squadra e dello staff tecnico per la stagione 2015-2016. Tante le sorprese ed ovviamente non mancherà in bella mostra il prestigioso trofeo appena conquistato. Al termine della serata, ad inviti, è previsto un buffet.

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

 

Tiramisù