SERIE B2. Abo Offanengo si avvicina l’ora X, Zanellati: “puntiamo a una posizione tranquilla”

Si sta assottigliando sempre più il conto alla rovescia per l'esordio in campionato dell'Abo Offanengo, che sabato inizierà il proprio cammino in B2 femminile.  Nel pomeriggio di ieri, squadra e dirigenti sono stati presentati ufficialmente al PalaCoim

Di Redazione | Mercoledì, 14 Ottobre 2015 14:30

 

 

In primis, riflettori puntati sulla squadra, guidata in panchina da Annalisa Zanellati che funge anche da manager all’inglese, stile sir Alex Ferguson o Arsene Wenger per farla in breve. Oppure per i romantici del grande basket alla Arnold Red Auerbach il creatore della prima dinastia dei Boston Celtics, guidat da Bill Russel."Ho scelto Offanengo - spiega il coach, artefice del salto di Villa Cortese dalla Seconda Divisione alla A2 - perché qui ho trovato molte caratteristiche che mi ricordavano l'esperienza di Villa Cortese. Fin dall'inizio, ho notato persone a cui stanno a cuore i valori e c'è stata subito intesa. Abbiamo una squadra molto giovane, con tante ragazze nate tra il 1995 e il 1998. Gli obiettivi? Difficile pensare di dominare un campionato, puntiamo a una posizione decisamente tranquilla, magari cercando di fare più punti possibile per essere tra le prime".

 

Lo spirito di gruppo

"Sono arrivata qui e il roster vedeva quattro conferme - aggiunge - (Gaia Raimondi, Letizia Bassi, Elina Fridrihsone e Giulia Mazzurini). Abbiamo lavorato insieme con la società per completare la rosa, guardando anche ai valori umani delle ragazze. In questo pre-campionato, le ragazze hanno dimostrato di far bene. Sono convinta che sia molto importante lo spirito di gruppo, inteso a 360 gradi abbracciando la società, oltre all'umiltà e alla bravura, poi ovviamente incide anche la condizione delle avversarie". Infine conclude. "Sabato esordiremo ospitando Coredo, una buona squadra, e penso servano circa cinque gare per poter capire un po' i valori del campionato".

 

Il capitano ed il vice

"Sono molto contenta - sono invece le parole di Elina Fridrishone, laterale classe 1986 e capitana dell'Abo - di questo gruppo, giovane, ma con la testa sulle spalle, con ragazze mature. Possiamo fare molto bene e non vediamo l'ora di iniziare: siamo una squadra destinata a crescere". Compito doppio, invece, per Raimondi, palleggiatrice e anche responsabile tecnico del settore giovanile del Volley Offanengo 2011. "Abbiamo cambiato - spiega - l'impostazione del nostro settore giovanile, sia come quantità sia come qualità. Ora lavoriamo in modo migliore e le ragazze sono molto motivate. Nei primi tornei ci siamo tolti alcune soddisfazioni". Prima squadra e giovanissime pallavoliste: non due mondi distinti, dunque, ma in comunicazione, come testimonia anche l'attività del minivolley, curata da due ragazze della prima squadra, Viviana Vincenti e Alice Caputo. Inoltre, per la prima volta i tecnici delle giovanili lavorano a rotazione negli allenamenti della prima squadra. Le ragazze hanno colto l'occasione per invitare tutti i tifosi dell'Abo Offanengo e gli appassionati di pallavolo cremaschi al primo incontro stagionale, previsto per sabato 17 ottobre (ore 21) contro l'Agsat Coredo, formazione trentina.

 

 

Ragazze brave nel volley e nella vita
Dalle atlete alla dirigenza, presente con il presidente Pasquale Zaniboni e con il vicepresidente Roberto Carioni, anche main sponsor con l'azienda Abo. "Da una decina d'anni - confessa Carioni - seguo da vicino il volley, uno sport dove chi si avvicina fa poi fatica a uscirne. A livello aziendale, c'è un risconto concreto; mi piace che Offanengo punti su ragazze brave nel volley e nella vita". Il primo dirigente, infine, spiega il cambio di rotta nella strategia societaria sposando il nuovo progetto con Annalisa Zanellati al timone tecnico. "Ci siamo conosciuti nella scorsa stagione - spiega il presidente dell'Abo Offanengo - e abbiamo preso al volo questa opportunità. La squadra è un buon mix tra giovani ed elementi di maggiore esperienza e penso possa crescere molto con un'allenatrice come Annalisa".

 

Abo Volley Offanengo 2015-16

Alzatrici: Gaia Raimondi (confermata), Giulia Malvicini (nuova, Scuola del volley).

Schiacciatrici: Elina Fridrishone (confermata), Letizia Bassi (confermata), Giulia Mazzurini (confermata), Alessia Zanello (nuova, Scuola del volley), Sara Grassi (nuova, Scuola del volley).

Opposta: Alice Caputo nuova, Montescaglioso).

Centrali: Monica Rettani (nuova, Scuola del volley), Maddalena Micheletto (nuova, Lilliput Settimo Torinese), Viviana Vincenti (nuova, Pallavolo Maglie).

Libero: Martina Bossi (nuova, Scuola del volley).

 

STAFF TECNICO

Allenatori: Annalisa Zanellati

Preparatore atletico e coadiutore tecnico: Eraldo Buonavita.

Scout man: Marco Chiodini.

Fisioterapista: Adalberto Villani, Stefano Serventi.

Team manager: Adriano Silvani.

 

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO

Presidente: Pasquale Zaniboni

Vice presidente: Roberto Carioni

Consiglio direttivo: Christian Bressan, Antonio Cresci, Adriano Silvani, Dario Cantoni

Responsabili settore giovanile: Dario Carioni, Massimo Carini

Segreteria: Lara Stabilini, Maria Teresa Piantelli

Addetto stampa e responsabile comunicazione: Luca Ziliani

 

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di foto e testi

 

 

 

Tiramisù