TERZA DIVISIONE. Venti squadre per due promozioni dirette, al via la stagione 2015-16

Fischio d’inizio per il campionato di Terza Divisione Senior, organizzato dal comitato Fipav di Cremona. Il torneo che si preannuncia equilibrato e combattuto sarà ricco di sorprese e colpi di scena

Di Redazione | Venerdì, 09 Ottobre 2015 11:33

 

 

Dopo i campionati di Prima e Seconda Divisione, di cui abbiamo riportato formazioni iscritte e regolamento nei servizi precedenti, cresce l'attesa per l'inizio del torneo di Terza Divisione Senior. Campionato che, nonostante non abbia la visibilità dei fratelli maggiori, nel corso degli anni ha riservato forti emozioni per i numerosi appassionati del territorio.

 

Regolamento

Secondo quarto riportato dall’indizione del campionato le promozioni “sono 2 in base alla classifica finale del campionato oltre ad una terza promozione da disputarsi nel barrage con vincenti dei campionati di Terza Under 18 e Terza Under 15. Il girone prevederà la disputa degli incontri in gara unica ospitati dalla vincente del campionato di Terza Under 15 ed uno ospitato dalla vincente del campionato di Terza Under 18”. I giorni degli incontri si svolgeranno durante la settimana da martedì a venerdì mentre l’inizio è fissato per l’ultima settimana di ottobre.

 

Le squadre

Le formazioni iscritte sono 20, divise in due raggruppamenti da 10 ciascuno che si sfideranno in girone all’italiana con gare d’andata di ritorno, divisi in zone aree geografiche. Il girone A che comprende formazioni cremasche dell’alto cremonese, è formato dalle seguenti formazioni: Capergnanica Volley, Us Pianenghese, Pallavolo Vailate, Volley Romanengo, Atalantina Crema, Libertas Piceleo, K Volley Soresina, San Giorgio Casalbuttano, Pandino Volley e Volley Dovera 2010.

 

Le possibili favorite

Sulla carta Volley Dovera di coach Zelioli ha le carte in regola per disputare una stagione da protagonista, puntando sull’esperienza di molte giocatrici con un passato in categoria superiore. K Volley Soresina, Atalantina Crema, Capergnanica Volley e Pandino Volley si affideranno ad un gruppo giovane mentre il Volley Romanengo, rinnovato nell’organico, e Pizzighettone rappresentano un vera incognita.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

 

Tiramisù