SERIE B1-C. Sei su sei per l'Everest: a Gossolengo arriva la vittoria su Sassuolo

GOSSOLENGO (PC). "Six, six, six the number of beast, hell n' fire was spawned to be released" (Iron Maiden)

Di Redazione | Domenica, 12 Novembre 2023 08:32

L'Everest Miovolley Gossolengo


Partiamo dal versetto più famoso del leggendario complesso heavy metal inglese per raccontare l'ennesima impresa della squadra piacentine, autentica sorpresa del girone, e neopromossa terribile. Sesta vittoria in altrettante gare per l'Everest MioVolley che supera anche Sassuolo in vista del big match con Giusto Spirito Rubiera (a riposo in questo turno di campionato) in programma per domenica prossima sul campo delle reggiane. Superato un primo set scacchistico le biancoblù si distendono chiudendo la partita in tre parziali.

Coach Mazzola sceglie Colombano e Nonnati in diagonale, Cornelli e Scarabelli bande, Guaschino e Nedeljkovic al centro con Fizzotti libero. Apre la gara un ace di Scarabelli poi un muro punto di Colombano regala il cinque pari: il primo set viaggia in grande equilibrio, Nonnati appoggia il pallone del 12-11 al limite dei nove metri avversari con Sassuolo a giocarsi il primo timeout sul 13-11. Ducoli entra al servizio sul 18-17, Guaschino attacca il primo tempo del 21-19. Sassuolo rientra ancora (22-21), coach Mazzola chiama timeout: nel finale ci sono Negri e Passerini, chiude Cornelli 25-23.

Scarabelli tiene in scia l'Everest in avvio di secondo parziale (6-6) con Sassuolo che difende e tiene vivi tantissimi palloni (8-7): la prima accelerazione biancoblu spinge lo score sul 10-7, le ospiti fermano il gioco. Il MioVolley guadagna un margine di quattro punti (15-11) con Cornelli e un'imprendibile Scarabelli a spingere ulteriormente (19-12) in un set decisamente meno complicato del precedente. Naddeo entra e trova subito un ace, si chiude sul 25-17.

Partenza convincente dell'Everest nel terzo set, Sassuolo ferma tutto sull'8-3 ma non Cornelli che attacca in diagonale (10-4) e Nedeljkovic che schiaccia a terra una fast (11-5). Qualche incertezza momentanea delle biancoblu viene subito spazzata via: il MioVolley si distende e va a chiudere definitivamente i conti con un 25-12. In attesa del big match a Rubiera, a Gossolengo cantano "Six, six, six the number of beast, six, six, six the one for you and me".

 

EVEREST MIOVOLLEY-BSC MATERIALS SASSUOLO 3-0 (25-23; 25-17; 25-12)

EVEREST MIOVOLLEY: Colombano 3, Nonnati 15, Cornelli 12, Scarabelli 14, Ducoli, Naddeo 1, Guaschino 5, Nedeljkovic 3, Negri, Fizzotti (L), Passerini (L). NE: Moretti. All. Mazzola.

BSC MATERIALS SASSUOLO: Anello 14, Scianti, Moschettini 1, Reggiani 1, Borlengo 2, Fornari 2, Bisio 12, Magnani, Bedetti 2, Reggiani (L), Cappellini (L). All. Minghelli-Zagni.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù