SERIE B1-B. L'Azimut espugna Verona, crolla Vicenza. Volano e Peschiera esulta a Padova e Chioggia

ROMANENGO (CR). Analisi e commento del raggruppamento di Crema, Ostiano e Ripalta

Di Redazione | Martedì, 31 Ottobre 2023 16:52

Serie B1, girone B


L’Azimut Giorgione espugna Castel d’Azzano, resta imbattuto e balza in testa al girone. Dopo i primi due set di assoluto dominio, le ragazze di Castelfranco si sono fatte rimontare, riemergendo al quinto set trascinate dal capitano Sara Ceron. Per lei, 12 punti totali di cui 6 nel solo set conclusivo. Continua a risultare più che affidabile la linea ricettiva orchestrata dal libero Lucia Morra mentre in prima linea alza la testa Beatrice Pozzoni, best scorer Giorgione con 18 attacchi a segno su 44 palloni. Per le veronesi Fabiana Brutti ne fa 16 e Clarissa covino 14.

Primo stop stagionale per le ragazze di Vicenza Volley nel campionato di B1 femminile. Ieri sera (sabato) a San Donà di Piave la formazione allenata da Mariella Cavallaro ha ceduto 3-0 contro il Cortina Imoco Express, squadra dei giovani talenti del club campione d'Italia. Le difficoltà in ricezione hanno condizionato la prestazione delle beriche, che hanno provato a reagire facendo vedere qualche spunto in altri fondamentali ma non a sufficienza per riuscire a inverire il trend della partita, che ha sorriso alla squadra allenata da Stefano Gregoris. Top scorer Merrit Adigwe con 18 palloni, per Vicenza doppia cifra per Chiara Boninsegna con 14.

Terzo ko di fila della Banca Annia Padova, sconfitto in casa in quattro parziali dall'Orotig Peschiera per 1-3, dove non bastano i 18 punti di Federica Comotti, mentre per le veronesi Benedetta Bellè con 17. "Il problema è che facciamo molti errori, spesso consecutivi, e questo non ci consente di trovare mai il ritmo – commenta Lorenzo Amaducci – C’è qualcosa che si inceppa, che non funziona. Quando giochiamo come sappiamo facciamo buone cose, nel secondo set abbiamo giocato con testa e si è visto. Loro sono una squadra che tocca molto e difende, lo sapevamo, ma noi abbiamo regalato troppo. Non ho altre soluzioni in questo momento se non quella del lavoro". Peschiera dal canto centra tre punti importanti per muovere la classifica.

Anche dopo la pausa il Volano si conferma una spietata “macchina da trasferta". A farne le spese, stavolta, è stato il Vlc Rom Plastica Clodia, superato nel palasport di Chioggia nel posticipo della quarta giornata giocato oggi pomeriggio. Il Rothoblaas ha fornito una dimostrazione di forza, dominando il primo set e governando la parte finale sia del secondo sia del terzo, soprattutto per merito di un attacco, e quindi di una qualità nella costruzione del gioco, nettamente superiore a quella delle padrone di casa. Lo dicono i numeri relativi (52% contro 33%) e assoluti (45 punti contro 27) dell’attacco, lo dicono quelli della ricezione (53% contro 38%), che spiegano bene quanta fatica abbia fatto la squadra veneziana a costruire le proprie trame di gioco con entrambe le palleggiatrici ed entrambe le opposte chiamate in causa da Massimo Zambonin nel tentativo di allungare una coperta apparsa corta fin dai primi scambi.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù