SERIE B2-F. Cai Stadium, Martina Brunfranco: "Attenzione al San Giorgio vorranno riscattare la sconfitta nel derby"

MIRANDOLA (MO). E' stata tra le poche novità estive della formazione gialloblù di coach Luciano Molinari ed in questa primo scorso di stagione ne è diventata un punto importante

Di Redazione | Mercoledì, 23 Novembre 2022 10:30

Martina Brunfranco (foto © Faustini)


Giovanissima, classe 2003, vent'anni il prossimo 10 maggio, sguardo sognante e determinato, la schiacciatrice Martina Brunfranco sta recitando un ruolo importante nel film stagionale della Cai Stadium Mirandola, seconda in classifica del girone F del campionato di B2, piazzamento in solitaria ottenuto, grazie alla vittoria esterna contro la Vtb Bologna.

L'atleta piemontese di Pinerolo, città nella cui squadra di A1, la Wash4Green gioca la mirandolese doc Vittoria Prandi, guarda alla prossima sfida di campionato con la Pallavolo San Giorgio Piacentina, avversaria di vecchia data (sin dai tempi della C), e terza della classe. Infatti se la formazione piacentina vuole interrompere il digiuno di successi negli scontri diretti che dura dal 2019, Mirandola vuole prosegue la striscia vincente.

Ciao Martina, un'analisi della gara contro Bologna?
"Sono molto contenta della vittoria. Siamo riuscite a fare il nostro gioco per tutti i set e questo sarà importante per la classifica e per il futuro del torneo".

Sabato affronterete la Pallavolo San Giorgio in una gara molto importante per voi.

"Sarà una sfida divertente. Sono una squadra cazzutta che non molla niente, vorranno riscattare la sconfitta contro Gossolengo, noi vogliamo proseguire questo momento di vittorie e restare in scia del primo posto ed approfittare di un eventuale passo falso della capolista nel derby contro Alseno".

Come ti stai trovando a Mirandola?

"Mi trovo davvero bene qua a Mirandola, sia con le ragazze con cui ho instaurato un bellissimo rapporto, sia con la società e gli allenatori sempre disponibili. Penso sia un’esperienza a 360 gradi, non solo a livello sportivo, dove insieme a Luciano e lo staff sono sicura ci sarà l’opportunità di crescere molto, ma anche a livello personale grazie a quest’esperienza fuori casa".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù