EURO 2023. Grande spettacolo a Palazzo Reale di Napoli per il sorteggio

NAPOLI. Si sono tenuti ieri pomeriggio, presso la splendida cornice del Teatro di Corte di Palazzo Reale a Napoli, i sorteggi dei gironi per i Campionati Europei 2023 maschili e femminili di pallavolo

Di Redazione | Giovedì, 17 Novembre 2022 07:48

I sorteggi


La cerimonia è stata presentata dalla conduttrice di Rai Sport Simona Rolandi, coadiuvata sul palco dal pallavolista statunitense Benjamin Patch e da Federico Ferraro, addetto stampa della Confederazione Europea. All’evento hanno partecipato numerose autorità politico-sportive nazionali e internazionali, tra cui i vertici della Confederazione Europea, con in testa il presidente Aleksandar Boricic; il presidente Giuseppe Manfredi con il consiglio federale FIPAV e molti dirigenti dei comitati periferici coinvolti nell’organizzazione di EuroVolley 2023. Presenti il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, l’Assessore allo Sport di Napoli Emanuela Ferrante, il direttore generale di Sport e Salute Diego Nepi Molineris e alcuni rappresentanti delle amministrazioni regionali e locali che collaboreranno alla realizzazione delle due rassegne continentali.

In sala anche le stelle del passato pallavolistico azzurro come Andrea Lucchetta e Antonella Del Core. Insieme all’ex schiacciatrice è salito sul palco per l’estrazione delle sfere contenute nelle urne, l’opposto azzurro campione del Mondo e d’Europa Yuri Romanò, reduce dalla trasferta in Coppa CEV con il suo club. Presenti in platea anche i direttori tecnici delle nazionali giovanili azzurre Julio Velasco e Marco Mencarelli.

Tra i protagonisti di giornata, ovviamente, il presidente federale Giuseppe Manfredi, che al momento del suo intervento si è così espresso: "Essere qui in questa splendida location è motivo di grande emozione e orgoglio per tutto il movimento della pallavolo italiana ed europea. Oggi, dopo un 2022 fantastico per il volley italiano, abbiamo dato il via ufficialmente ai Campionati Europei 2023 maschili e femminili. La Federazione Italiana Pallavolo ha sempre fortemente creduto in queste due manifestazioni e, come da tradizione, farà il massimo per garantire un grande spettacolo che porterà addirittura in nove tra le più importanti città italiane come Roma, Perugia, Ancona, Bari, Bologna, Verona, Monza, Torino e Firenze: luoghi ricchi di cultura e storia. Mai in passato erano state coinvolte in un evento così tante città. Voglio di re grazie ancora una volta alla Confederazione Europea per la fiducia dimostrata nei confronti dell’Italia, così come ci tengo a ringraziare il Governo, le amministrazioni locali e tutte le istituzioni che hanno scelto di accompagnarci in quest’affascinante avventura. Sono certo che assieme alle federazioni di Bulgaria, Macedonia del Nord, Israele, Belgio, Germania ed Estonia collaboreremo nel miglior modo possibile per rendere la rassegna continentale 2023 un evento memorabile, come solo la Pallavolo è in grado di fare. Una stagione si è appena conclusa, eppure non vediamo l’ora che inizi la prossima. A tutti auguro di vivere un fantastico Europeo.”

Questo il commento del commissario tecnico della nazionale femminile Davide Mazzanti dopo il sorteggio: “Sono tutte squadre che conosciamo molto bene. L’orgoglio di giocare questa rassegna continentale in Italia, in quattro città, rappresenta un qualcosa di speciale. Ci gusteremo sicuramente il torneo. Le nostre aspettative sono alte, lo sappiamo. Abbiamo vinto l’ultimo titolo Europeo ed è stata un’emozione grandissima, sappiamo che confermarsi sarà ancora più difficile, ma abbiamo tutte le qualità per poter giocarci al meglio le nostre chances.

Conosciamo bene la struttura di questo torneo e sarà fondamentale sfruttare le partite del girone per crescere di condizione e farsi trovare pronti dagli ottavi di finale in poi, là dove non ci sarà possibilità d’errore. Anche se manca molto tempo, si sente già l’emozione per poter disputare la partita inaugurale in uno dei luoghi più iconici del nostro paese, non vediamo l’ora di scendere in campo all’Arena di Verona”.

Queste invece le parole del commissario tecnico della nazionale maschile Ferdinando De Giorgi: “Siamo in un girone dove sono presenti tutte squadre molto interessanti, con in testa la Serbia. Vediamo che tipo di formazione presenteranno; loro sono in un momento che dovranno decidere se proseguire con una squadra più esperta o cominciare un cambio generazionale. Questa comunque dovrà essere una kermesse pallavolistica importante per il nostro paese. Siamo sempre molto concentrati su quello che dobbiamo fare. Le aspettative alte ci sono, considerato che ci presentiamo da campioni d’Europa e campioni del Mondo in carica, le cose poi bisognerà concretizzarle sul campo”.
Yuri Romanò: “Nel nostro girone ci sono squadre impegnative come è normale che sia, ci sono tutti i presupposti per fare un bel percorso nei prossimi campionati europei. Sicuramente ci sarà un po' di pressione anche alla luce degli ultimi risultati che abbiamo ottenuto, siamo comunque una squadra giovane che ha tanta voglia di divertirsi in campo e continueremo il percorso che abbiamo iniziato due anni fa. Da parte nostra c’è la voglia di portare a casa un altro bel risultato”.

CAMPIONATO EUROPEO MASCHILE

Pool A: Italia (Org.), Svizzera, Serbia, Germania, Belgio, Estonia. Pool B: Bulgaria (Org.), Finlandia, Slovenia, Ucraina, Croazia, Spagna. Pool C: Macedonia del Nord (Org.), Montenegro, Polonia, Olanda, Repubblica Ceca, Danimarca.
Pool D: Israele (Org.), Romania, Francia, Turchia, Portogallo, Grecia

Sedi di gioco italiane
Roma - Gara Inaugurale al Foro Italico di Roma
Perugia e Ancona - Fase a Gironi
Bari - Ottavi e Quarti di Finale
Bologna - Semifinali e Finali

La formula
Le pool si giocheranno con la formula del round robin, al termine della quale le prime quattro classificate di ogni girone accederanno agli ottavi di finale e si affronteranno secondo il seguente schema.

(Ottavi di finale in Italia a Bari)
A1 vs C4 A2 vs C3 A3 vs C2 A4 vs C1

(Ottavi di finale in Bulgaria)

B1 vs D4 B2 vs D3 B3 vs D2 B4 vs D1

Nei Quarti di finale (a Bari e a Varna) si affronteranno le squadre vincitrici che hanno disputato gli ottavi nello stesso paese. Questo lo schema degli incroci.

Vincente B1 vs D4 - Vincente B3 vs D2. Vincente B4 vs D1 - Vincente B2 vs D3

Le semifinali e le finali si giocheranno a Bologna.

CAMPIONATO EUROPEO FEMMINILE

Pool A: Belgio (Org.), Slovenia, Serbia, Polonia, Ucraina, Ungheria. Pool B: Italia (Org.), Romania, Bulgaria, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Svizzera. Pool C: Germania (Org.), Azerbaijan, Turchia, Repubblica Ceca, Svezia, Grecia

Pool D: Estonia (Org.), Finlandia, Olanda, Francia, Slovacchia, Spagna.

Sedi di gioco italiane
Verona - Gara inaugurale all’Arena
Monza, Torino - Fase a Gironi
Firenze - Ottavi e Quarti di Finale

La formula
Le pool si giocheranno con la formula del round robin, al termine della quale le prime quattro classificate di ogni girone accederanno agli ottavi di finale e si affronteranno secondo il seguente schema:

(Ottavi di finale in Belgio)
A1 vs C4 A2 vs C3 A3 vs C2 A4 vs C1

(Ottavi di finale in Italia a Firenze)
B1 vs D4 B2 vs D3 B3 vs D2 B4 vs D1

Nei Quarti di finale (a Bruxelles e a Firenze) si affronteranno le squadre vincitrici che hanno disputato gli ottavi nello stesso paese. Questo lo schema degli incroci:

Vincente B1 vs D4 - Vincente B3 vs D2, Vincente B4 vs D1 - Vincente B2 vs D3

Le semifinali e finali si giocheranno a Bruxelles.


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù