EUROPEI UNDER 20 MASCHILI. Gli azzurrini sul tetto d’Europa! Sconfitta la Polonia

MONTESILVANO (PE). E’ oro! La Nazionale Under 20 maschile sale sul tetto d’Europa e scrive una pagina di storia: sei gli ori conquistati dalle nazionali giovanili italiane in altrettante competizioni continentali durante l’estate

Di Redazione | Lunedì, 26 Settembre 2022 08:19

L'Italia è Campione d'Europa Under 20


Davanti ai 1600 spettatori presenti al Palazzetto dello sport Corrado Roma l’Italia ha battuto 3-2 (25-19, 25-19, 24-26, 17-25, 15-6) la Polonia. Una finale sofferta che ha visto gli azzurrini dominare i primi due set, subire la rimonta avversaria nel terzo e nel quarto parziale. Perfetto il quinto set con gli azzurrini indiscussi protagonisti del campo. L’opposto Alessandro Bovolenta (20 punti, 3 ace, 2 muri) è stato nominato mvp della rassegna continentale. Nel dream team anche lo schiacciatore Luca Porro (16 punti, 6 ace, 43% in attacco), il centrale Nicolò Volpe (12 punti, 1 ace, 3 muri, 62% in attacco). La finale per il bronzo, disputata oggi pomeriggio al PalaRoma di Montesilvano, è stata vinta dalla Bulgaria che ha battuto 3-1 (25-17, 25-19, 19-25, 25-17) il Belgio.

Per la finale di questo Europeo Under 20 maschile il tecnico Matteo Battocchio sceglie il sestetto con la diagonale Boninfante-Bovolenta, gli schiacciatori Orioli e Porro, i centrali Balestra e Volpe e il libero Laurenzano. Dall’altra parte della rete per la Polonia coach Mateusz Grabda schiera lo starting six con Szymendera, Kufka, Nowik, Sliwka, Majchrzak, Kubicki e il libero Hawryluk.

E’ la Polonia ad aggredire il campo in avvio del match (2-5). Bovolenta a segno e due ace di Porro ristabiliscono la parità (5-5). I polacchi provano ad allungare nuovamente (5-7), gli azzurrini recuperano (7-7) e con due ace di Bovolenta si portano a +2 (10-8). I ragazzi di coach Grabda ricuciono (12-12) e si procede punto a punto (15-15). E’ l’Italia a girare l’inerzia a proprio favore (19-15) e a mantenere gli avversari a distanza (21-17). L’Italia mantiene alto il ritmo e conquista il primo set con due ace di Porro (25-19).

In avvio di secondo parziale è ancora l’Italia a rendersi protagonista del match (5-3). Gli azzurrini trovano buona continuità, la Polonia si disunisce e Boninfante e compagni capitalizzano piazzando il break che vale il +6 (6-5, 11-5). La Polonia accorcia (14-12, 16-14), ma non riesce a ristabilire la parità e gli azzurrini accelerano nuovamente: un pallonetto di Porro vale il 21-17. L’ottimo gioco di squadra degli azzurrini permette all’Italia di conquistare agevolmente anche il secondo set (25-19).

Al rientro in campo sono ancora Boninfante e compagni a dettare il ritmo (7-4). Il time out chiamato da coach Grabda rimette in marcia la Polonia (7-5) che sfrutta il momento di difficoltà degli azzurrini per pareggiare i conti (8-8) e sorpassare (8-11). Coach Battocchio opta per il cambio di diagonale: fuori Boninfante-Bovolenta, dentro Fanizza-Iervolino. Con pazienza gli azzurrini accorciano fino al -1 (13-14), la Polonia si riporta a +3 (13-16). Nel finale l’Italia si riporta a – 1 (19-20) e torna in campo la diagonale Boninfante-Bovolenta. Nella bolgia del PalaRoma all’allungo dei polacchi (21-23), risponde Volpe (22-23), la Polonia conquista il set point (22-24), gli azzurrini portano il set ai vantaggi (24-24), ma sono i ragazzi di coach Grabda a conquistare il set (24-26) e a riaprire l a partita.

In avvio di quarta frazione è la Polonia a imporre il proprio gioco: un ace di Kufka vale il 4-8 a favore dei polacchi che spingono forte sull’acceleratore e si portano sul +5 (5-10). L’Italia fatica e ritrovare la giusta continuità (9-14) e coach Battocchio decide che è il momento di fermare per la seconda volta il gioco e opta per il cambio in regia: fuori Boninfante, dentro Fanizza. L’Italia fatica a ritrovare il giusto assetto e i polacchi incrementano il vantaggio (14-20), conquistano il quarto set (17-25) e la partita prosegue al tie-break. Buon avvio dell’Italia nel 5° set (4-1). Gli azzurrini sono incontenibili (6-2), arrivano al cambio campo sul +6 (8-2) e mantengono gli avversari a distanza (11-5). Il pubblico sostiene gli azzurrini che volano sul 15-6 e conquistano il tetto d’Europa!

 

ITALIA-POLONIA 3-2 (25-19, 25-19, 24-26, 17-25, 15-6)

ITALIA: Orioli 6, Balestra 6, Boninfante 8, Porro 16, Volpe 12, Bovolenta 20; Laurenzano (L), Eccher, Penna, Fanizza, Iervolino 2, Roberti. Ne: Ambrose, Staforini (L). All. Battocchio.

POLONIA: Szymendera 5, Kufka 11, Nowik 19, Sliwka 17, Majchrzak 11, Kubicki 1; Hawryluk (L), Olszewski 5, Kedzierski (L), Czerny, Bilinski, Gawel. Ne: Nowak, Ratajewski. All. Grabda.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù