SERIE A2 MASCHILE. Atlantide, Alberto Cisolla primo Ambassador della storia

BRESCIA. Al termine di una carriera superba, dopo le ultime sette stagioni giocate con la maglia numero 15 dell’Atlantide Pallavolo Brescia, non vederlo in campo il 9 ottobre sarà davvero insolito

Di Redazione | Venerdì, 23 Settembre 2022 06:51

Alberto Cisolla tra coach Zambonardi ed il presidente Iervolino


Alberto Cisolla ha accettato di scacciare ogni malinconia e di non allontanarsi troppo dal taraflex del San Filippo per restare al fianco della società con il ruolo inedito di Ambassador. La società ha ufficializzato alla stampa il nuovo ruolo del "Ciso" giovedì 22 settembre. Le sue grandi doti comunicative - confermate dalla carriera di commentatore per Sky e DAZN- , il carisma e l’esperienza che lo rendevano un leader in campo, sono i talenti che lo renderanno prezioso per la società anche fuori dal rettangolo di gioco.

La stagione 2022/2023 non potrà celebrare i suoi ace sui match point, tirati con sicurezza inamovibile, o i colpi di classe che nessun muro avversario ha imparato a contenere, ma il Ciso sarà ancora protagonista dell’annata sportiva della Consoli McDonald's Centrale del Latte. Ricoprirà un ruolo orientato alle pubbliche relazioni: curerà i rapporti con Federazione e Lega Pallavolo, faciliterà l'arrivo di nuovi sponsor, sarà parte degli eventi B2B e di altre occasioni ad hoc e presenzierà agli allenamenti e ai match in casa, continuando ad essere un faro, seppur da bordo campo, per i suoi Tucani.

“Trent’anni di pallavolo non si cancellano – ammette Ciso - : è come un grande amore che, a differenza della carriera, non finisce. Dopo sette stagioni vissute a Brescia con reciproca stima, credo che decidere di restare nel mondo del volley al fianco di quelli che sono amici e compagni di annate importanti sia un passaggio quasi naturale. Continuerò a fare più o meno quel che ho sempre fatto: cercare di essere di aiuto e supporto allo staff tecnico e al team, essere presente e disponibile, solo che da oggi lo farò senza essere in campo! L’obiettivo è quello di continuare ad accompagnare la crescita del movimento pallavolistico attorno alla società della famiglia Zambonardi, mantenendo l’impegno e la qualità che ho condiviso con loro nei miei ultimi anni come giocatore”.

Per Brescia Alberto Cisolla non è solo l’eroe che ha siglato il muro che ha regalato ai Tucani il primo derby vinto contro Bergamo in categoria (febbraio 2021), è anche il campione che a 44 anni ancora faceva la differenza nei tanti match spinosi della scorsa stagione, la sua ultima come schiacciatore. Incisivo, ma sempre misurato con i compagni e gli avversari, ha saputo mettere a frutto la sua autorevolezza e la sua esperienza combinandole con tecnica e lavoro duro. Un fuoriclasse, in una parola.

Coach Zambonardi lo celebra così: “Sarà il nostro primo Ambassador, vogliamo che resti legato ai colori della città e crediamo sia un modo per fargli sentire la nostra stima e il nostro affetto, in primis come persona e poi quale pietra miliare della pallavolo nazionale. Il suo aiuto sarà prezioso per la gestione dei rapporti con le altre società e con le istituzioni: potrà essere un supporto essenziale anche a livello organizzativo, quale riferimento per gli atleti del futuro di Atlantide”.

Il presidente Ieraci padrone di casa al McDonald's di Campo Grande, guarda lontano: “In questi anni conoscendolo più da vicino ho apprezzato fino in fondo le sue doti umane oltre a quelle tecniche. Alberto è stato un grande campione grazie alla sua intelligenza e al suo impegno, caratteristiche che lo porteranno ad ottenere, secondo me, risultati importanti anche fuori dal campo. A partire dal suo nuovo ruolo nella nostra società.”

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù