SERIE A1. Acqua & Sapone, squadra negativizzata ed arriva Doriana Rabadzhieva per l'assalto all'Imoco

ROMA. Le giocatrici giallorosse sono tornate finalmente in palestra dopo venti giorni di stop dovuto alla diffusione del covid-19 che a fine dicembre 2021 a interessato gran parte del gruppo squadra

Di Redazione | Venerdì, 14 Gennaio 2022 14:32

Doriana Rabadzhieva


Risultate negative agli ultimi test molecolari, sotto l’attenta supervisione di coach Stefano Saja e di tutto lo staff tecnico e sanitario, le capitoline hanno iniziato il 2022 con una doppia seduta di allenamento, alternando un lavoro fisico in sala pesi a uno tecnico in campo. Agli obiettivi stagionali, va dunque ad aggiungersi anche il recupero della forma fisica e del ritmo di gioco per affrontare al meglio il ricco programma di impegni previsti dal girone di ritorno. Come da calendario, la prossima gara ufficiale, prima dell’anno nuovo, è fissata domenica 16 gennaio a Conegliano contro le Pantere della Prosecco Doc Imoco Volley. La partita contro la capolista si giocherà alle 19.30 per esigenze televisive.

Il colpo di mercato giallorosso si trasforma in Doriana Rabadzhieva, pallavolista di grande esperienza con ottime doti offensive e difensive. Nata a Razlog (Bulgaria) il 14 giugno 1991, 190 cm, schiacciatrice, è una nuova giocatrice dell’ Acqua & Sapone Roma Volley Club Femminile per questa stagione. Nel suo palmarès figurano anche le vittorie nei Campionati Nazionali in Bulgaria, Azerbaijan e Svizzera e nel Campionato Mondiale e nel Campionato Sudamericano per club. Ha indossato la maglia della nazionale bulgara per 13 anni, partecipando a tutte le competizioni internazionali.

In questa stagione ha militato nel THY Instanbul, mentre negli scorsi anni ha vissuto esperienze di altissimo livello in diversi paesi, tra cui Brasile e Cina. Ha già giocato in Italia nella stagione 2010/11 nelle file della Spes Conegliano. “Conosco la situazione della squadra, ho fiducia. Credo che riusciremo a raggiungere l’obiettivo e a portare le Wolves di Roma dove meritano di stare. Sono entusiasta di poter dare il mio contributo, non vedo l’ora di iniziare”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù