SERIE B1-B. Pallavolo Cbl, Sara Angelini: “Obiettivi importanti, sabato dobbiamo vincere per riprendere la vetta”

COSTA VOLPINO (BG). "In questo fiume tutto svanirà nel nero, non tornerò indietro. Mi sono ritirato a un passo, solo per ritrovare me stesso" (Zakk Wylde)

Di Francesco Jacini | Mercoledì, 08 Dicembre 2021 16:42

Sara Angelini

 

E’ stato il regalo di Santa Lucia, San Nicola o di Natale anticipato della società dell’Alto Sebino. E che regalo potrei aggiungere, un colpo di cannone delle ore 12 che assomiglia ad un botto da Capodanno cinese (1 febbraio 2022 si entra nell’anno della Tigre) che il direttore generale Roberto Dell’Orto con l’aiuto del direttore sportivo Fabio Dell’Orto hanno voluto regalare a coach Luciano Cominetti: la centrale Sara Angelini.

Dopo cinque stagioni e mezzo in A2 (con una promozione in A1 a Brescia) ed un’altra sfiorata ad Orvieto,, dopo iniziato la stagione ad Altino, ha deciso di accettare la proposta dei Friedkin del volley lombardo, per ritornare lassù e coronare il sogno della Pallavolo Cbl di arrivare in quella categoria per la quale ha costruito una squadra di altissimo livello. “Hanno obiettivi chiari – attacca Sara Angelini -. I dirigenti sono determinati ed ed ho visto in loro quello che stavo cercando ovvero la serie A2. Ho abbracciato il loro progetto e ci sono tutte le carte in regole per fare bene e l’ottimo inizio di stagione ne è stata la conferma per raggiungere gli obiettivi”.

A volte non è semplice entrare in un nuovo gruppo dove i meccanismi di gioco sono rodati e consolidati. Per la prima volta in carriera la ‘red fox’ desenzanese ha lasciato una squadra per approdare in un’altra. “E’ già passata più di una settimana da quando sono arrivata – prosegue la centrale ed Millenium, Orvieto ed Olbia- e sono contenta dell’ambiente che ho trovato. C’è un’ottima organizzazione più orientata verso la A2 che mette in condizioni le ragazze di potersi allenare con uno staff preparatore e dare tutti i mezzi per essere nelle condizioni migliori”.

Contro la tanto giovane quanto ostica Crema è arrivato il debutto, giocando spezzoni di set. “Nei primi due set abbiamo giocato una pallavolo perfetta, senza sbavature, come dimostrano i parziali. Nel terzo abbiamo accusato di colpo un calo, Crema è rientrata, ma siamo riuscite a vincere. Dobbiamo mantenere sempre alta la concentrazione e tenere il ritmo di gioco al massimo” puntualizza. Cali di concentrazione da evitare nel prossimo turno quando la Pallavolo Cbl sarà ospite della capolista Acciaitubi Picco Lecco, scontro titanico tra le prime due della classe ma attenzione al PalaCoim di Offanengo la Chromavis Abo, terza, affronta il Don Colleoni, quarto. “E’ uno scontro al vertice che dobbiamo assolutamente vincere per riguadagnare la vetta – spiega -. Sarà un sabato di scontri diretti e per noi vincere potrà essere molto importante”.

Un ritorno in B1 per Sara dopo la lunga militanza a Cerea, una breve ascensione in Purgatorio per ritrovare quel Paradiso perduto sulle spiagge dell'Adriatico. “Devo ancora farmi un’idea precisa. Da quanto ho capito c’è un livello netto tra le squadre di vertice e bassa classifica, dove le squadre di vertice sono molto forti, ed altre squadre che stanno nel mezzo che se sottovalutate possono dare fastidio a chiunque” conclude. Carica a molla per la sfida di sabato al Bione di Lecco, Sara Angelini si farà trovare pronta e a disposizione del gruppo per ricevere una Santa Lucia in anticipo. 

In memory of Dimebag Darrell, chitarrista dei mitici Pantera, assassinato l’8 dicembre 2004.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù