EUROPEI. L’Italia batte anche la Slovenia: agli ottavi da primi nel girone

OSTRAVA (REPUBBLICA CECA). Quarto successo consecutivo nella competizione. Grazie a questa vittoria gli azzurri hanno conquistato il matematico primato della pool B

Di Redazione | Mercoledì, 08 Settembre 2021 17:03

L'Italia festeggia la vittoria contro la Slovenia


Questo gli permetterà di affrontare la quarta classificata della pool D (in corso di svolgimento a Tallin) negli ottavi di finale in programma sempre a Ostrava domenica 12 settembre. La giovane formazione tricolore si è resa protagonista di un’altra convincente prova durante la quale non aveva iniziato con la consueta brillantezza e fluidità nella manovra concedendo agli avversari dei vantaggi grazie soprattutto a degli errori gratuiti e molti errori al servizio (7 nel primo set). Giannelli e compagni, però, hanno saputo reagire alle difficoltà e progressivamente hanno preso in mano le redini della situazione e pur giocando palla su palla con gli avversari sempre a contatto hanno portato a casa un altro importante successo in questa rassegna continentale.

De Giorgi ha iniziato la gara schierando il consueto schieramento che prevede la diagonale Giannelli-Pinali, Lavia e Michieletto i martelli, Galassi e Anzani i centrali con Balaso libero. Anche per Giuliani nessuna novità con Vincic in palleggio, Stern opposto, Urnaut e Cebulj gli schiacciatori, Pajenk e Kozamernik i centrali con Kovacic libero.

Primo set con inizio contratto da parte degli azzurri che non sono sembrati sempre lucidi e precisi come di consueto. Gli sloveni, invece, sfruttando una buona varietà di colpi in attacco, sono passati in vantaggio anche grazie a diversi errori gratuiti degli azzurri. Giannelli e compagni però hanno agguantato la parità sul 16-16 prima di conoscere un secondo momento di difficoltà che ha permesso agli uomini di Giuliani di portarsi nuovamente in vantaggio (16-20). Da lì nuova rincorsa azzurra e nuova parità sul 20-20, ma diversi errori in battuta del sestetto tricolore hanno permesso agli sloveni di farsi di nuovo avanti fino al primo set ball in loro favore arrivato sul 24-23; i ragazzi di De Giorgi (che nel frattempo ha inserito Romanò al posto di Pinali) però non si sono mai disuniti ribaltando la situazione e alla seconda palla set hanno chiuso sul 27 -25 portandosi sull’1-0 dimostrando grande carattere.

Secondo set caratterizzato da una partenza lanciata degli azzurri (6-1) che però con il passare dei minuti si è andata via via spegnendo fino alla parità sull’8-8 e al successivo vantaggio sloveno (8-10). Ripresisi dal momento no, Giannelli e compagni hanno ricominciato a condurre anche se con un minimo scarto dando vita a un nuovo punto a punto (18-16, 18-17, 20-18). Con le squadre ancora vicine nel punteggio, un ace di Michieletto (e più in generale una migliorata situazione al servizio di tutta la squadra) ha portato l’Italia sul 22-18, vantaggio poi amministrato fino al 25-20 conclusivo che ha portato l’Italia sul 2-0 e ottenuto al secondo set ball.

Terzo parziale che ha presentato il consueto copione con le squadre appaiate e pronte ad alternarsi al comando con minimi vantaggi (16-13, 16-15, 16-16). Sul 23-23 però ancora il break decisivo degli azzurri che hanno chiuso set e match sul 25-23.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù