SERIE B1. Tecnoteam, due ore di battaglia piegano Cremona ed è finale promozione

ALBESE CON CASSANO (CO). La Tecnoteam Albese non sbaglia nulla anche in gara 2

Di Redazione | Giovedì, 10 Giugno 2021 07:40

La Tecnoteam Albese


Dopo una battaglia durata quasi due ore conquista la finale per la promozione in serie A2 dove sarà ancora la Picco Lecco l'avversaria, formazione già incontrata nella prima fase della stagione nel mini-girone che le lecchesi hanno vinto.
Ora nuova sfida: sabato 19 l’andata al Bione di Lecco, il ritorno ad Albese la settimana successiva. Chi vince stacca il biglietto per la A.

Per arrivare qui altra battaglia intensa e dalle mille emozioni. Quattro set ottimamente giocati contro una splendida Esperia Cremona, questa sera condotta dalla panchina da Valeria Magri, rienrata dalla parentesi covid e pronta a dare suggerimenti e consigli per tutto il match alle giocatrici. Cosa che, dall’altra parte, ha fatto e molto bene anche il collega Mucciolo che ha portato il suo meraviglioso gruppo al traguardo della finale. Quasi due ore di super-partita, con la Tecnoteam che non si è mai smarrita anche dopo l’avvio al fulmicotone di Cremona nel primo set. Gabbiadini e compagne, con calma ed attenzione, hanno ripreso in mano il match e lo hanno girato a loro favore. Non è stato facile perchè le avversarie hanno lottato su ogni pallone. Fino all’ultima palla. E va riconosciuto il valore di una degnissima avversaria per una bellissima semifinale playoff: 3- 1 a Cremona, identico punteggio ad Albese.

Coach Mucciolo si è affidato al sestetto collaudato con Cialfi in regia e Facco opposto, poi Gabbiadini e Zanotto come bande e Badini e Gallizioli centrali. Con una sontuosa Rolando libero. Piccoli scampoli anche per Ghezzi (al turno di servizio e la ragazzina ha fatto benissimo) e Baldi che nel terzo set ha dato fiato a Facco per qualche minuto. Perchè il match è stato duro, intenso, tirato. Colpi bellissimi da una parte e dall’altra.

Dispendio di energie (anche mentali) notevolissimo. Il primo set ed il secondo – quello della certezza matematica della finale – hanno visto Albese partire con qualche affanno, ma poi uscire alla distanza, terzo di rara intensità ed equilibrio (23-25 per Cremona, brava a recuperare uno svantaggio di 15-9), ultimo tenuto in pugno dalla Tecnoteam anche se l’Esperia non ha mollato niente. E la squadra di coach Magri è ritornata sotto in un finale palpitante. Poi l’ha chiusa Badini con uno dei suoi colpi preferiti a rete. Albese nel punto più alto della sua storia quasi cinquantenaria: finale promozione per salire in A2.

 

Tecnoteam Albese-Esperia Cremona 3-1 (25-19, 25-19, 23-25, 25-20)

Tecnoteam Albese: Cialfi 4, Facco 11, Gabbiadini 13, Zanotto 19, Badini 8, Gallizioli 15, Rolando Libero, Baldi 1, Ghezzi, Mantovani ne, Bocchino ne, Castelli ne. Coach Mucciolo.

Esperia Cremona: Arcuri 1, Decordi 17, Lodi12, Brandini 5, Pionelli 13, Frugoni 11, Zampedri Libero, Andreani 1, Ravera, Melgari ne, Martino ne, Bassi ne, Raffaelli ne. Coach Magri.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù