SERIE A1. Vbc, appello alla città di Cremona: "Serve un main sponsor"

CASALMAGGIORE (CR). Nella tarda mattinata di giovedì 8 aprile si è tenuta un'importante conferenza stampa in diretta streaming

Di Redazione | Giovedì, 08 Aprile 2021 15:59

Il triumvirato della Vbc Casalmaggiore


Al tavolo, collegati con diversi giornalisti e pronti alle domande dei tifosi sui social, Massimo Boselli Botturi, Giovanni Ghini e Luciano Toscani, il triunvirato rosa, pronti a parlare del presente e del futuro della Vbc Èpiù Casalmaggiore.
"La Vbc, dopo due Stagioni non concluse a causa del COVID - inizia il presidente Boselli - dopo aver registrato pesanti perdite dovute alla mancanza di pubblico, dopo non aver potuto organizzare iniziative fondamentali come i Camp estivi e il Sand Volley, e soprattutto preso atto della situazione economica che duramente mina i bilanci delle Aziende sponsor, sta seriamente valutando le proprie prospettive per il futuro".

Il presidente rosa non si nasconde: "È forte la nostra volontà di proseguire nella massima serie, la A1, e di restare a Cremona a giocare - continua Boselli - ma dobbiamo a malincuore anche riconoscere che la città di Cremona ha fatto davvero poco per il nostro sostegno in termini di sponsor. Il Casalasco-Viadanese e il Parmense continuano a rappresentare il principale bacino per le Aziende che ci sono vicine mentre Cremona e il cremonese purtroppo latitano, nonostante il grande interesse che richiama in termini di numeri e visibilità il nostro movimento. Riteniamo che la pallavolo femminile di Serie A1 sia un patrimonio della città di Cremona - conclude il presidente rosa - e prima di tutto rivolgiamo a Cremona il nostro appello affinché si trovi un main sponsor che possa continuare a far vivere una squadra che rappresenta l’unica eccellenza femminile della bassa Lombardia e della vicina Emilia".

La diretta della conferenza stampa sulla pagina ufficiale Facebook della Vbc Casalmaggiore.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù