IMPIANTI SPORTIVI. La storia del PalaBertoni il 'tempio' del volley cremasco

CREMA (CR). Se avesse la favella lo storico impianto di via Sinigaglia avrebbe numerose storie da raccontare. Un luogo di culto dove è cresciuta la passione per il volley dei cremaschi, diventando un importante punto di riferimento per tutti gli appassionati

Di Francesco Jacini | Mercoledì, 07 Aprile 2021 07:37

Il PalaBertoni


Costruito nella quartiere cittadino di Crema, chiamato 'Pergoletto', nel 1975, questo palazzetto dello sport è intitolato alla memoria di Paolo Bertoni (scomparso nel 1990), maestro di powerlifting e fondatore della FIPL. Inizialmente impiegato poer ospitare gare di pallacanestro, ha visto il volley giocato con i successi della Pallavolo Crema 70 che nel 1988 ha partecipato al camoiobato di A2. Negli anni '90 è stato il teatro delle gare interne dell'emergente  Reima Crema in B1 e A2 (11 campionati) e nel 2008 anche del Crema Volley per negli anni d'oro. Nel 2002 la capienza è passata da 500 agli attuali 1005 posti a sedere e proprio nel giugno di quell'anno ha ospitato una gara della nazionale maschile (10 giugno) contro gli Stati Uniti. Successivamente hanno calcato la superfice formazioni estere ospiti delle varie manifestazioni.

Nella sua pluriquanrantennale storia l'incontro più importante da tutto esaurito è stato sicuramente la 'bella' tra la Reima Crema e Gioia del Colle, gara che regalato la promozione in A1 del sodalizio blues. Dopo lo scioglimento nel 2013 delle principali società cittadine, il PalaBertoni ha sempre ospitato partite di pallavolo dei campionati regionali e nazionali con le gare del Volley 2.0 (e prima della Golden Volley) e della Bco Crema, società che dal novembre 2020 gestisce l'impianto, nei campionati di serie B2 e B maschile, del 'Taverna' nel mese di settembre e del torneo giovanile Avis nel giorno dell'Epifania. Nel 2016 ha ospitato la finale della Coppa Lombradia tra Castelleone e Casazza, nell'ambito degli eventi di Crema Città Europea 2016.

La storia del PalaBertoni non è solamente legata alla pallavolo poiché in passato ha ospitato gli Europei di box, le Olimpiadi della Danza, concerti musicali (Marco Carta) e convegni, oltre alle tradizionali messe natalizie della parrocchia di San Giacomo.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù