NEWS. Dal 17 aprile al via la Coppa Italia di serie D, confermato il via libera

MILANO. Indetta dalla Fipav e organizzata dal CRL ecco la “Coppa Italia Serie D Maschile e Femminile”, manifestazione di preminente interesse nazionale. Alla Coppa hanno diritto di partecipare tutte le squadre di Serie D già iscritte per la stagione 2020-2021

Di Redazione | Venerdì, 02 Aprile 2021 11:08

 


L’iscrizione al campionato di serie D non darà automaticamente il diritto alla partecipazione alla Coppa Italia ma le squadre che vorranno parteciparvi dovranno effettuare l’iscrizione. La mancata iscrizione non darà diritto a poter svolgere allenamenti e/o gare in quanto mancante del requisito di partecipazione ad attività di preminente interesse nazionale. La Finale Nazionale si svolgerà in una località che verrà definita successivamente dal 26 al 28 luglio e potranno parteciparvi 18 squadre maschili ed altrettante femminili. Per la Lombardia si qualificheranno le vincenti (maschile e femminile) della fase regionale. Le Società in organico nel campionato di Serie D 2020-2021 che decideranno di non partecipare alla Coppa, manterranno il titolo sportivo per la stagione 2021-2022. Non sono previste retrocessioni e le Consulte potranno utilizzare la classifica finale avulsa per effettuare, in caso di necessità, i reintegri fra le varie categorie. In merito alla partecipazione ai diversi campionati restano valide le norme inserite in Guida Pratica anche per la Coppa Italia di Serie D.

La data di inizio prevista per la Coppa Italia è sabato 17 aprile. Confermata anche la formula che prevede la composizione di gironi all’italiana da 4 o 6 squadre ciascuno con gare di andata e ritorno (termine della prima fase entro domenica 20 giugno). La formula della seconda fase (periodo di svolgimento: dal 26 giugno all’1 luglio) sarà definita dal CRL in base al numero di squadre effettivamente iscritte che verranno ufficializzate con la Circolare Accompagnatoria dei Calendari Ufficiali entro il 7 aprile. Le squadre iscritte alla Serie D e partecipanti alla Serie C “Fuori Classifica” (maschile e femminile) sono ammesse di diritto alla seconda fase della Coppa Italia.

Prestiti
In relazione alla Coppa Italia Serie D e Coppa Italia Divisione si precisa che sarà possibile rilasciare e ricevere prestiti (L1) secondo le seguenti regole:

• Il trasferimento, con modulo L1, dovrà essere effettuato utilizzando la piattaforma solita “TESSONLINE”;

• Le società che vorranno rilasciare il modulo L1 dovranno indicare per quale Coppa Italia intendono prestare l’atleta in questione. Nel farlo dovranno utilizzare:

- CD: Se intendono rilasciare un prestito per la COPPA ITALIA SERIE D

- C1: Se intendono rilasciare un prestito per la COPPA ITALIA DIVISIONE

• Le società potranno rilasciare un numero illimitato di L1;

• Le società potranno ricevere al massimo n. 3 L1 per una Coppa Italia;

• I prestiti potranno essere concessi solo a società della stessa regione;

Inoltre, si precisa che le società partecipanti alle Coppa Italia dovranno generare, come al solito da “TESSONLINE”, i CAMP3 utilizzando le seguenti sigle:

- CD per la COPPA ITALIA SERIE D

- C1 per la COPPA ITALIA DIVISIONE

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù