SERIE A1. Novara e Scandicci vincono gara 2 e volano in semifinale

Dopo l'Imoco Volley, vittoriosa in due gare su Firenze, anche Novara e Scandicci si aggiudicano per 2-0 le rispettive serie di quarti di finale e accedono alle semifinali dei Play Off Scudetto

Di Redazione | Giovedì, 01 Aprile 2021 06:22

Bonifacio e Daalderop a muro su Aalbrecht (foto © Lollini)

Curiosamente, anche i parziali con cui si impongono sulle avversarie sono gli stessi di Gara-1: le azzurre di Stefano Lavarini superano in trasferta la Bartoccini Fortinfissi Perugia per 1-3, mentre le toscane di Massimo Barbolini la spuntano nuovamente al tie-break sulla Unet E-Work Busto Arsizio. La Savino Del Bene incrocerà proprio le pantere di Daniele Santarelli, mentre la Igor se la vedrà con la vincente della serie tra Saugella Monza e Reale Mutua Fenera Chieri (con le brianzole avanti 1-0 e Gara-2 in programma in Piemonte giovedì sera, live su LVF TV).

Al PalaBarton di Perugia le magliette nere di Davide Mazzanti si arrendono dunque in quattro set alla Igor Gorgonzola Novara dopo aver dato del filo da torcere alle avversarie e aver strappato loro un set, esattamente come accaduto sabato in Gara-1. Buona la prestazione delle umbre, che escono a testa alta dai Play Off e da una stagione che le ha viste crescere mese dopo mese. Vanno avanti le azzurre, che approcciano il match con grande attenzione e accelerano quando Perugia si avvicina. Il recupero di Sansonna e un ottima prestazione a muro (14 totali, 4 di Bonifacio) spingono Novara in semifinale: top scorer è Smarzek con 16 punti (pari con la cubana Carcaces), 14 a testa per Bosetti e Daalderop.

Per la terza volta nella sua storia, la Savino Del Bene Scandicci è tra le prime quattro squadre d'Italia grazie al 3-2 interno sulla Unet E-Work Busto Arsizio. Dopo aver vinto in Lombardia domenica, le toscane ancora una volta escono in leggero ritardo dai blocchi di partenza, salvo poi sistemare gli automatismi e mostrarsi più brillanti nel quinto e decisivo set. Stysiak (top scorer con 26 punti) e Vasileva (16 punti e il titolo di MVP) hanno percentuali offensive prossime al 50% e indirizzano il match, soprattutto quando scavano il solco nelle fasi iniziali del tie-break. Per le farfalle di Marco Musso è il capolinea di una stagione comunque di altissimo livello, iniziata con la finale di Supercoppa Italiana e proseguita con un picco di rendimento in inverno che le ha condotte fino a sfiorare la finale di Champions League.

 

Savino del Bene Scandicci-Unet E-work Busto Arsizio 3-2 (22-25, 25-21, 25-22, 22-25, 15-7)

Savino del Bene Scandicci: Pietrini 13, Popovic 10, Stysiak 26, Vasileva 16, Lubian 10, Malinov 5, Merlo (L), Courtney, Bosetti. Non entrate: Cecconello, Carocci (L), Drewniok, Camera, Samadan. All. Barbolini.

Unet E-work Busto Arsizio: Gennari 13, Stevanovic 14, Poulter 2, Gray 24, Olivotto 7, Mingardi 17, Leonardi (L), Herrera Blanco 3, Escamilla, Piccinini, Bonelli. Non entrate: Bulovic, Cucco (L). All. Musso.


Bartoccini Fortinfissi Perugia - Igor Gorgonzola Novara 1-3 (22-25 14-25 25-20 22-25)

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Havelkova 15, Aelbrecht 3, Ortolani 9, Carcaces 16, Koolhaas 8, Di Iulio 2, Cecchetto (L), Casillo 3, Angeloni 1, Mlinar, Agrifoglio. Non entrate: Rumori (L), Scarabottini. All. Mazzanti.

Igor Gorgonzola Novara: Bosetti 14, Bonifacio 10, Smarzek 16, Daalderop 14, Chirichella 5, Hancock 4, Sansonna (L), Taje' 1, Herbots, Zanette, Napodano (L). Non entrate: Battistoni, Washington. All. Lavarini

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù