SERIE A3. Gamma Chimica, un punto sul campo di Porto Viro e chiude la stagione al quarto posto

PORTO VIRO (RO). Sul Delta del Po la Gamma Chimica Brugherio parte forte, in vantaggio di due set, ma nel lungo andare prima vede la Delta Group Rico Carni rimontare e poi rivoluzionare la ventiduesima giornata vincendo 3-2 l’ultima di regular season

Di Redazione | Lunedì, 29 Marzo 2021 18:31

I Diavoli Rosa


Torna a casa con un punto prezioso la squadra di coach Danilo Durand che può festeggiare uno storico quarto posto in campionato (39 punti) che la lancia agli ottavi dei play-off promozione dove ad attenderla, domenica 11 aprile, ci sarà la Vigilar Fano, quinta forza del girone bianco (38 punti). Bel biglietto da visita per Brugherio che bussa alla porta di Porto Viro con due muri ed un ace di Breuning per il 3-6. Risponde Lazzaretto sempre dai nove metri per accorciare 6-7, fino al 9 pari dopo il muro di Sperandio su pipe di Gozzo. Cambio palla col dirompente Breuning in attacco (9-10) ma Sperandio centra il 10 pari. Sul 12 ancora tutto in equilibrio, al rilancio ci pensa Breuning dalla seconda 13-15 e Fumero a muro 13-16. Ficcante servizio di Santambrogio che trova l’ace del 14-18 e coach Zambonin ferma il gioco. Cresce a + 5 il vantaggio dei Diavoli che trovano in Breuning l’esecutore del lungolinea del 14-19, 16-20 dopo il muro di Fumero. Al centro arriva anche il 22esimo punto dei rosanero con Frattini (18-22). Nuovo giro di Breuning in battuta, nuovo ace (18-23) e secondo time out per i padroni di casa. Lazzaretto firma il 20-23 con due punti di fila in parallela ed in contrasto a muro. Questa volta il time out è dei brugheresi sul 20-23 e poi di nuovo sul 22-23 quando Porto Viro tenta l’assalto che riapre il set, vano perché a chiudere ci pensa Breuning (22-25).

Vantaggio in apertura di set per i rosanero: 1-3 ace di Santambrogio, 2-4 con Breuning, 3-5 con pipe di Teja. Vinti spinge i suoi al 7 pari ma i ragazzi di Durand tornano a +2 dopo l’ace di Frattini (7-9). Tutto da rifare per i Diavoli dopo un’ invasione sotto rete ed un attacco out (10 pari), con tanto di sorpasso di Cuda e compagni dopo il muro di Vinti 11-10, Vinti realizza anche il 12-10. Time out di Durand. Al rientro Porto Viro allunga ancora di un punto col pallonetto di Lazzaretto 14-11 ma Breuning ha pronto il cambio palla sul 14-12 ed i Diavoli reagiscono col break del 15-14. Cuda mani out (16-14) ed il video check assegna il 16-15 a Brugherio non confermando il tocco a muro fischiato. Frattini frena Porto Viro ed è parità sul 17-17. Continua a crescere la formazione lombarda, Teja legge bene e ferma la prima intenzione di Kindgard per tornare a guidare il set 18-19, 18-20 dopo il muro di Fumero ed è time out di Porto Viro. Botta e risposta tra Vinti e Fumero (20-23, 21-23), Dordei a segno sul 22-24 ma, dopo la pausa chiamata da Durand, arriva la sintesi di Gozzo che chiude 23-25 il secondo set del vantaggio 2-0 dei Diavoli Rosa. Terzo set in campo Dordei su Lazzaretto. E l’apertura è a favore della formazione di casa, 3-1, 6-2, 9-4 dopo il muro di Vinti. Immediato il time out di Durand. Si piazza bene a muro Bargi (10-4) con Porto Viro che allunga ancora 13-6. Break dei Diavoli Rosa guidato da Teja (13-7), Santambrogio in battuta (13-8) e Breuning dalla seconda linea (13-9), distanze che però tornano ad allungarsi dopo due errori delle formazione brugherese (15-9). Ci prova Gozzo, passa tra il muro dei veneti (18-13), lo stesso fa il capitano Piazza, entrato su Teja, che trova anche il mani out del 20-15. Brugherio si distrae troppo e Porto Viro cresce con Cuda e Vinti 23-16, 24-18. Ultimo sussulto per i rosanero con Piazza (ace 24-18) e Gozzo (mani out 24-19), ma riapre i giochi Vinti con la chiusura 25-19 del terzo set per l’1-2.

Infallibile Vinti subito stacca il 4-2 ma Brugherio ripaga con la stessa moneta con Fumero che realizza due ace che portano i Diavoli Rosa in vantaggio 4-5, 6-8 con Gozzo e Frattini piazzati a muro. Alza il ritmo Brugherio, ne giova il punteggio 8-11 ma, in linea col trend della gara, Porto Viro riequilibra i giochi sull’11-11. Sperandio impenetrabile a muro, sbarra due colpi dei brugheresi (14-12) che tornano in panchina al richiamo di coach Durand. Riacciuffato Porto Viro (14-14), ma ecco un nuovo sali e scendi. Questo giro porta in alta quota Porto Viro 16-14, 18-15 dopo l’ace di Sperandio. Secondo time out Durand. Sotto pressione Brugherio cede al mani out di Dordei 20-15 e al primo tempo di Bargi (22-16), centrale presentissimo che fa allungare i suoi sul 24-17. Troppo il distacco da ricucire, chiude il set Dordei con l’ace del 25-17. Il verdetto lo stabilirà il tie break. Ha perso smalto la Gamma Chimica e il quinto set parte come s’era interrotto il quarto, con Porto Viro in pieno controllo (4-1) e Brugherio torna in panchina. Il set continua con lunghi scambi, finalizzati dai padroni di casa che sull’8-3 guadagnano il cambio campo. Ancora Vinti e Dordei (10-4), Piazza rallenta Porto Viro in battuta (10-6) ma senza più opporre resistenza Brugherio si ferma ad 8 con Cuda e compagni che invece, toccando il 15-8, chiudono 3-2 l’ultima giornata di Campionato che conferma il 2° posto per i nero fucsia, il quarto per i rosanero.

 

Delta Group Rico Carni Porto Viro - Gamma Chimica Brugherio 3-2 (22-25, 23-25, 25-19, 25-17, 15-8)

Delta Group Rico Carni Porto Viro: Kindgard 3, Vinti 21, Sperandio 9, Cuda 14, Lazzaretto 8, Bargi 8, Bernardi (L), Lamprecht (L), Bellia 0, Dordei 8. N.E. Aprile. All. Zambonin.

Gamma Chimica Brugherio: Santambrogio 4, Teja 7, Fumero 7, Nielsen 20, Gozzo 18, Frattini 8, Todorovic (L), Eccher 0, Raffa (L), Piazza 3, Biffi 1, Salvador 0, Innocenzi 0. N.E. All. Durand.

 

Classifica finale Serie, girone Bianco

HRK Motta di Livenza 58, Delta Group Rico Carni Porto Viro 51, Med Store Macerata 42, Gamma Chimica Brugherio 39, Vigilar Fano 38, Sa.Ma. Portomaggiore 35, Sol Lucernari Montecchio Maggiore 34, Tinet Prata di Pordenone 32, ViViBanca Torino 30, UniTrento 18, Mosca Bruno Bolzano 11, Volley Team San Donà di Piave 8 .

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù