SERIE B1. Semaforo rosso per la Conad Alsenese a Biella (3-1)

ALSENO (PC). Non riesce l’impresa alla Conad Alsenese, sconfitta in quattro set a Biella dalla Prochimica Virtus nell’ultima giornata della prima fase

Di Redazione | Lunedì, 29 Marzo 2021 13:51

Serena Tosi


Nel penultimo appuntamento del raggruppamento (c’è da recuperare il match di Trecate contro l’Igor sabato 17 aprile alle 17), le gialloblù piacentine hanno provato a tener testa alla seconda forza del campionato, duellando, reagendo e infine crollando nettamente nella quarta frazione dopo aver riaperto la contesa nel terzo set dopo il 2-0 locale. Biella ha fatto la differenza soprattutto a muro (16 block vincenti contro i 9 piacentini) e ha sfruttato la verve soprattutto della banda El Hajjam, top scorer del match con 20 punti. Dal canto suo, alla Conad non è bastata una solida ricezione e anche una prova accorta con pochi errori, perché gli attacchi gialloblù sono stati sporcati in efficacia dalla fase break piemontese. Nella metà campo alsenese, doppia cifra raggiunta per le laterali Chiara Tonini (13 punti) e Serena Tosi (11).

La Conad Alsenese scende in campo con la diagonale Lancini-Tonini, con Tosi e Gabrielli in posto quattro, Guaschino-D’Adamo coppia centrale e Pastrenge. Biella risponde con la formazione-tipo che vede Mariottini in regia, Mo opposta, Fragonas ed El Hajjam in banda, Fornara e Zecchini al centro e Baratella libero. L’avvio di match è equilibrato, poi la Prochimica Virtus piazza l’allungo con gli attacchi delle due schiacciatrici (13-9 e time out ospite). Le piemontesi, però non rallentano, volano sul 19-12 e chiudono 25-20 con Fragonas.

Dopo il cambio di campo, la squadra guidata da Giacomo Rigoni reagisce e riparte di slancio, trovando tre lunghezze di vantaggio (3-6). Nel cuore del secondo set, però, le nero fucsia di casa annullano il gap a quota 14-14, sorpassando con Fragonas. Nel finale, Biella allunga, la Conad risponde ma Mo sigla il 25-22 che vale il 2-0. Nel terzo set, Mandò avvicenda Gabrielli in posto quattro e Alseno riparte meglio (2-5), anche se la squadra di Colombo reagisce con El Hajjam (7-8). Le gialloblù piacentine lottano strenuamente, difendendo il successivo vantaggio (17-20 e 19-23), facendo leva anche su una maggiore concretezza vista soprattutto in termini di minori errori commessi rispetto all’avversario. Le ospiti ci credono e con caparbietà centrano il 20-25 che riapre i giochi.

La quarta frazione vede questa volta Biella partire forte (5-1 con Fornara sugli scudi). La Conad prova a ricucire lo stappo (7-5), ma il break di casa vale l’11-5. Time out piacentino, anche se non basta, perché il muro piemontese sembra invalicabile (15-5) sul turno in battuta di Mariottini. Il destino delle ospiti sembra segnato e infatti arriva l’eloquente 25-9 che chiude il discorso.


Prochimica Virtus Biella-Conad Alsenese 3-1 (25-20, 25-22, 20-25, 25-9)

Prochimica Virtus Biella:El Hajjam 20, Zecchini 10, Mo 17, Fragonas 15, Fornara 12, Mariottini 4, Baratella (L). N.e.: Mainini (L), Diego, Frascarolo, Walther, Graziola. All.: Colombo

Conad Alsenese: Tosi 11, D’Adamo 7, Lancini M. 2, Gabrielli 4, Guaschino 9, Tonini 13, Pastrenge (L), Mandò 6, Longinotti, Martino, Malvicini. N.e.: Bruno (L), Boselli, Fava. All.: Rigoni.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù