SERIE B2. Il punto del girone B, dopo nove giornate

Ancora una volta, nel girone b1 del torneo di serie B2 femminile, si è dovuto registrare un rinvio. La Bracco Pro Patria Milano, dopo il big match con Garlasco ha dovuto dare forfait anche nel derby con il Gonzaga

Di Redazione | Martedì, 23 Marzo 2021 07:49

Giorgia Bernasconi


Salgono a sei le gare che devono essere ancora recuperate in questa parte di calendario. Nelle altre due gare giocate è saltato il fattore campo. Il Garlasco ha vinto il derby con il Certosa mentre la Junior Casale, alla sua seconda vittoria consecutiva, ha violato con lo stesso punteggio di 3-1 il rettangolo della E-Work Arena di Busto Arsizio.

Nel raggruppamento b2, invece, ritorna al successo la Fo.Co.L. Legnano, sul Marudo, dopo la prima battuta d’arresto subita la settimana prima a Cusano Milanino. Quest’ultima, dopo il 3-2 alla squadra di Luigi Uma, coglie un’altra vittoria tra le pareti amiche sconfiggendo l’Argentia Gorgonzola di Rino Santandrea. Infine l’emozionante partita tra Cabiate ed Agrate Brianza si è risolta al quinto set a favore delle comasche. Proprio su quest’ultimo incontro il giudizio del coach Gilles Reali e della MPV Giorgia Bernasconi per la squadra comasca e Davide Crippa per le brianzole.

Gilles Reali (Cabiate): “Partita, che sapevo non essere facile, molto tirata e risolta al quinto set con quattro muri nel momento cruciale dopo che eravamo stati sotto 3-8. Qui c’è stata la reazione, con Galliani in battuta ed appunto Bernasconi a muro, che hanno riportato la squadra avanti 10-8 poi da lì c’è stato l’allungo decisivo.”

Giorgia Bernasconi (Cabiate): “Partita altalenante. Noi partiti bene nel primo set poi un po' su e giù negli altri. Al tie-break siamo partiti sotto poi c'è stata una bella reazione da parte nostra. Sono stata molto contenta per questa vittoria di carattere, testa e cuore.”

Davide Crippa (Agrate): “Siamo riusciti a strappare un punto importante su un campo ostico come quello di Cabiate. Manca ancora la continuità nel gioco e gli errori condizionano spesso la prestazione. In quest’ultimo periodo non riusciamo ad allenarci come vorremmo per le svariate assenze che poi condizionano la prestazione del sabato. Brave le ragazze che nonostante le difficoltà hanno stretto i denti, adattandosi alla situazione e riuscendo a tratti a mettere in difficoltà Cabiate.”

 

Servizio a cura di Claudio Cornalba

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù