GIOVANILI. L'Academy Volley Lube elogia Montichiari: "Modello da seguire nella "nuova normalità"

CIVITANOVA MARCHE (MC). Il Volley Montichiari in versione “isola felice”. Il settore giovanile affiliato da due anni all’Academy Volley Lube ha affrontato di petto la stagione 2020/21 senza sospendere gli allenamenti

Di Redazione | Venerdì, 05 Marzo 2021 13:52

Gianfranco Coffetti (foto © Bianchin)


La società lombarda, operativa in uno dei territori più colpiti dal Covid-19, ha reagito con forza d’animo, prontezza organizzativa e con il supporto di strutture adeguate a disposizione. Un modus operandi che ha consentito a oltre 100 ragazzi già in attività di arrivare in forma alla ripresa dei tornei, che ha vissuto il primo step nelle ultime settimane.

“Abbiamo affrontato la situazione attrezzandoci – racconta il direttore sportivo Gianfranco Coffetti – L’attività è andata avanti in sicurezza e abbiamo finanziato un corso per formare 50 genitori nel ruolo di Covid Manager in vista dei match. L’unica vera sosta è stata osservata per 14 giorni a dicembre. Le nostre squadre più importanti non si sono mai fermate e dal 3 gennaio sono ripartite tutte le altre. Siamo in piena attività a eccezione del minivolley”. Un approccio possibile grazie all’indizione dei campionati a Brescia e all’efficacia della dirigenza, che ha dovuto rimodulare il lavoro nelle palestre, rimaste aperte, grazie a una documentazione adeguata, iscrivendo 14 squadre ai tornei territoriali maschili.

“L’85% dei nostri ragazzi è in palestra – spiega -. Anche adesso c’è timore, ma la nuova normalità prevede di andare avanti con le misure di sicurezza e le precauzioni”. Il quadro globale delle altre società del bresciano non è idilliaco. Rispetto alle 190 squadre femminili dello scorso anno i team iscritti sono 60 – continua Coffetti -. Per noi è diverso. Le nostre formazioni femminili nel 2019/20 erano 6 e ora sono 9. A Brescia le squadre maschili iscritte lo scorso anno erano 45, ma ora sono 32, il 30% in meno. Noi come Montichiari rappresentiamo il 50% dei team sul territorio”. Alla ripresa nelle rispettive categorie, i ragazzi si sono ben comportati incamerando subito punti pesanti con un gioco convincente anche grazie al lavoro svolto nei mesi più difficili.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù